Quotidiani locali

Vai alla pagina su emergenza strade

Provincia, altri asfalti per 18 chilometri ma ci vorrà tempo

Approvati i progetti di fattibilità per 1 milione 409mila euro In corso l’appalto per altri lavori da iniziare a metà ottobre

MANTOVA. Lavori di asfaltatura per un altro milione e 409mila euro e altri 18 chilometri di strade, seppur a tratti e con una serie di rappezzi, che vengono messi in sicurezza. È il terzo lotto (suddiviso in due stralci) dei lavori di manutenzione straordinaria che la Provincia ha messo in campo come continuazione dell’impegno preso con gli altri due lotti precedenti da 2,3 milioni di euro complessivi (a cui di recente è stato aggiunto un terzo stralcio da un milione da spendere su altre otto strade). Per ora si tratta solo dell’approvazione dello studio di fattibilità e che, quindi, per i cantieri aperti bisogna aspettare ancora l’ok ai progetti definitivo ed esecutivo e le gare d’appalto, ma il dado è tratto.

Emergenza strade: da rifare 590 chilometri Allarme manutenzione delle strade. Il presidente della Provincia Morselli riunisce i sindaci e chiede di unirsi alla protesta per i tagli a palazzo di Bagno: «Serve manutenzione urgente sul 50% dei nostri asfalti. Conto da 56 milioni di euro, è insostenibile»

Le strade interessate dallo stralcio A da un milione di euro sono la sp 30 a Villimpenta dove verrà asfaltato un chilometro e a Roncoferraro (un altro chilometro), la sp 80 Roncoferraro-Ostiglia a Roncoferraro (1,5 km), la sp 19 a Volta (3 km di rappezzi), la sp 37 Santa Croce-San Martino in Spino (2 km), la sp 48 a Gonzaga (alcuni tratti per 2 km), la sp 67 a Marcaria (2 km) e la sp 6 tra Castel Goffredo e Ceresara (tratti per 2 km). Lo stralcio B da 409.628 euro prevede asfalti, sempre a macchia di leopardo, per 3,5 km. Le strade interessate sono la ex statale 62 della Cisa a Mantova, dal rondò di via Donati a quello della tangenziale sud (1,5 km), la sp 4 Canneto-Casalmoro (tratti per 1 km) e la sp 78 a San Martino (1 km). Intanto, la Provincia sta svolgendo la gara d’appalto per il lotto 2 (303.531 euro di lavori su circa 5 km di rete stradale).

Emergenza strade nell'Alto Mantovano: come in un rally tra le voragini Strade martoriate nell'Alto Mantovano: guidare sulla Goitese a Marmirolo e Guidizzolo vale un rally. Il tratto di strade più rovinato è quello fra Marmirolo e Goito, partendo già dall'uscita della nuova tangenziale, in curva, dove è un miracolo riuscire a stare in strada. L'altro pezzo martoriato è quello alle porte di Guidizzolo. La situazione migliora fra Guidizzolo e Castiglione, ma torna a peggiorare nel tratto successivo fino all'inizio della competenza della Provincia di Brescia.

A metà ottobre dovrebbero, dunque, partire le asfaltature del tratto di ex statale 10 a Curtatone, dai Quattro Venti e l’incrocio per Grazie, del tratto di Marmirolo, sulla ex statale 236, tra l’ultima rotatoria della tangenziale e il diversivo in direzione Goito, di segmenti di viale Europa a Castel Goffredo sulla sp 6 e di tratti sulla sp 35 a Felonica. Nel 2017 per i manti stradali la Provincia conta di spendere 6,6 milioni di euro. Con questa cifra si riuscirà ad asfaltare, però, appena 90 km della rete stradale provinciale che ne conta 1.058. L’ufficio tecnico di palazzo di Bagno sta predisponendo i progetti mancanti.
 

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista