Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Mantova, primo caso di Chikungunya: in ospedale una ragazzina

La diagnosi della malattia, che fa la sua comparsa nella nostra provincia, al rientro da un viaggio con la famiglia nel sud dell’Asia. Il Comune di Curtatone, in cui vive, fa scattare subito la disinfestazione per le zanzare che trasmettono la febbre

Torna la Chikungunya in Italia: tutto quello che c'è da sapere

CURTATONE. Primo caso di Chikungunya nel Mantovano. Dopo aver destato allarme nel Lazio ed in Emilia Romagna, il virus più temuto dell’estate ha infettato una ragazzina di 13 anni residente a Curtatone, al rientro da un viaggio nel sud dell’Asia.

La notizia è stata diffusa dall’amministrazione comunale del paese in cui vive con la famiglia, a ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

Torna la Chikungunya in Italia: tutto quello che c'è da sapere

CURTATONE. Primo caso di Chikungunya nel Mantovano. Dopo aver destato allarme nel Lazio ed in Emilia Romagna, il virus più temuto dell’estate ha infettato una ragazzina di 13 anni residente a Curtatone, al rientro da un viaggio nel sud dell’Asia.

La notizia è stata diffusa dall’amministrazione comunale del paese in cui vive con la famiglia, a sua volta allertata dal servizio di Igiene e sanità pubblica dell’Ats Val Padana (ex Asl).

«Appena abbiamo ricevuto la segnalazione – spiegano gli assessori di Curtatone – ci siamo immediatamente attivati per contenere il potenziale focolaio infettivo, avviando il protocollo d’intervento previsto per questo tipo di emergenza sanitaria».

La Chikungunya è una patologia virale che viene trasmessa attraverso la puntura di una zanzara femmina del genere Aedes (la grande famiglia a cui appartiene anche la zanzara tigre). Provoca febbre alta, eruzioni cutanee ed intensi dolori articolari, che in alcuni casi possono protrarsi per mesi, o addirittura per anni. Non a caso il termine Chikungunya, nella lingua parlata dalle popolazioni che risiedono tra Tanzania e Mozambico, significa “che piega e contorce”.

Non è una malattia mortale, ma l’intensità e la durata dell’artralgia la rendono particolarmente temibile. L’unico modo per arrestarne la diffusione è eliminare gli insetti che trasmettono il virus responsabile della patologia (un agente eziologico appartenente alla famiglia delle togaviridae, del genere alphavirus). Per questa ragione, venerdì mattina il Comune ha provveduto a disinfestare precauzionalmente l’area in cui vive la famiglia.

L’intervento è stato effettuato in un raggio di 200 metri dall’abitazione. E’ prevista, inoltre, una seconda disinfestazione, che verrà effettuata tra quindici giorni.

La zanzara che trasmette la malattia

Sull’identità della persona che ha contratto il virus, l’amministrazione comunale mantiene il riserbo. E' trapelato però che si tratta di una 13enne. Il mese scorso la ragazzina aveva trascorso un breve periodo di vacanza nel sud dell'Asia. A fine agosto, quando era da poco rientrata, ha cominciato a manifestare i sintomi della malattia. Dopo un primo passaggio al Carlo Poma di Mantova, la ragazzina è stata trasferita all’ospedale di Brescia, dove si trova tuttora ricoverata. Non è in pericolo di vita e presto potrà essere dimessa.

I sanitari hanno accertato che il contagio è avvenuto durante il soggiorno nel Paese del sud dell'Asia. Si tratta, dunque, di una malattia da importazione. Ricordiamo, però, che nelle ultime settimane la Chikungunya ha colpito pesantemente il Lazio, dove finora sono stati accertati 47 casi, tra cui figurano diversi contagi avvenuti in territorio italiano.

Qualche giorno fa la malattia si è manifestata anche in una persona che vive nel Modenese. Il caso mantovano, anche se di importazione, è il primo che si è verificato nel territorio lombardo.