Quotidiani locali

Mantova, tre ragazzi feriti in due incidenti provocati dalla pioggia

Gli schianti nella notte a San Giovanni del Dosso e Cappelletta. Un 21enne di Ostiglia resta incastrato tra le lamiere: trasportato in elisoccorso a Brescia

MANTOVA. E' stata la pioggia che imperversava su tutta la provincia a provocare con tutta probabilità i due incidenti verificatisi a Borgo Virgilio e San Giovanni del Dosso nella notte tra venerdì15 e sabato 16 settembre. Tre i ragazzi rimasti feriti, per uno di loro è intervenuto l'elisoccorso.

Erano circa le 2.20 quando a Cappelletta di Borgo Virgilio due auto si sono scontrate mentre percorrevano in direzione opposta la statale 62. Nel frontale tra una Peugeot e una Polo, la cui dinamica è ancora al vaglio della polizia stradale intervenuta per i rilievi,  sono rimasti feriti due ragazzi di 22 e 27 anni entrambi residenti a Borgo Virgilio. Trasportati in ambulanza all'ospedale cittadino Carlo Poma le loro condizioni non sono gravi.

Circa un'ora dopo (erano le 3.30) un secondo incidente ha avuto come teatro via Cantone a San Giovanni del Dosso. Un ragazzo di 21 anni residente a Ostiglia è uscito di strada nell'affrontare una curva al volante di una Punto. I carabinieri di San Giacomo delle Segnate intervenuti sul posto stanno ricostruendo la causa dello schianto ma non si esclude che il giovane abbia perso il controllo per l'asfalto bagnato. La vettura ha fermato la sua corsa a cavallo di un fossato all'ingresso di una strada privata.  Rimasto incastrato al posto di guida, il conducente è stato estratto dalle lamiere dai vigili del fuoco di Suzzara con l'utilizzo di una barella spinale. Sul posto insieme all'ambulanza della Croce Bianca di Quistello e un'automedica è anche intervenuto un elicottero dell'elisoccorso di Brescia che ha trasportato il ferito in ospedale a Brescia dove è stato giudicato guaribile in un mese.

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista