Quotidiani locali

Bigarello

Baby calciatori assaliti dalle vespe

A Gazzo, bambino di 10 anni investito da uno sciame durante la partita: all’ospedale con cinque punture

BIGARELLO. Un nido di vespe infastidito, che si è scatenato. Così, in un attimo, la tranquilla mattinata di sport sul campo dove alcune squadre di ragazzini disputavano un torneo di calcio, ha preso una brutta piega: le vespe hanno attaccato prima un giovanissimo spettatore, dieci anni, e poi i coetanei che erano lì attorno.

Il primo bambino sarebbe stato punto cinque o sei volte. Per questo i genitori, che erano presenti, e i dirigenti sportivi della sua squadra hanno chiamato subito il 118. Trasferito al pronto soccorso pediatrico, nonostante la reazione alle punture e lo spavento, se l’è cavata senza seri danni. Sul posto anche i vigili del fuoco che hanno transennato la zona con il nastro bianco e rosso e, con il supporto di un apicoltore, hanno neutralizzato lo sciame pericoloso.

L’episodio è accaduto poco dopo le dieci a Gazzo, al campo di calcio di via Castelbelforte dove ieri mattina si disputava un torneo tra squadre della categoria esordienti. A bordo campo c’erano i genitori e anche qualche giocatore che aveva appena concluso la partita, tra cui il bambino assalito dallo sciame.

Secondo una prima ricostruzione sembrava che i ragazzini avessero infastidito il nido di vespe. Invece proprio la mamma di quello investito per primo dallo sciame spiega che un adulto, di cui poi si sono perse le tracce, avrebbe sollevato una pesante piastra in ferro, da cui sono fuoriuscite migliaia di vespe che hanno investito gli spettatori, sia bambini che genitori. Ad avere la peggio, appunto, il piccolo di dieci anni.

Almeno quattro, secondo il rapporto del 118, i bambini che sono stati punti. Ma solo per quello più vicino alla piastra è stato necessario il ricovero per una terapia e alcune ore di osservazione.
 

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista