Quotidiani locali

MANTOVA

Pronti da assegnare 67 alloggi comunali

Via libera al bando per l’edilizia a canone sociale: resterà aperto dai 1° ottobre al 30 novembre

MANTOVA. Sessanta alloggi a canone sociale e sette a canone moderato da assegnare. È la dotazione del bando comunale per l’edilizia residenziale pubblica approvato oggi (21 settembre) dalla giunta e che rimarrà aperto dal 1° ottobre al 30 novembre 2017. «Abbiamo deciso di partire oggi con il bando – ha detto l’assessore ai Lavori Pubblici Nicola Martinelli – in attesa che entri in vigore la legge regionale 16 dell’anno scorso che regola le assegnazioni. Dal prossimo anno, infatti, cambieranno in maniera radicale tutte le modalità per le nuove assegnazioni». Ecco i requisiti principali di partecipazione. I nuclei familiari devono avere un Isee-Erp inferiore a 40mila euro. E in particolare: Isee-Erp non superiore a 16mila euro o Isee-Erp non superiore a 17mila euro per gli alloggi a canone sociale; Isee-Erp compreso tra 17mila e 40mila euro per gli alloggi a canone moderato (la situazione reddituale e patrimoniale è riferita all’anno 2016, i modelli reddituali all’anno 2017). I richiedenti devono avere la residenza o svolgere attività lavorativa in Regione Lombardia da almeno 5 anni per il periodo immediatamente precedente alla data di presentazione della domanda. Non possono presentare domanda i cittadini che sono stati sfrattati da alloggi erp per morosità o che li abbiano occupati abusivamente negli ultimi cinque anni. La graduatoria definitiva avrà efficacia fino all’entrata in vigore delle nuove disposizioni di legge.

I cittadini interessati possono presentare la domanda di partecipazione entro le 12 del 30 novembre in una delle seguenti sedi: Aler in viale Risorgimento 78 (tel. 0376 227846), Caaf di Cgil in via Altobelli 5 (0376 222395), Cisl in via Torelli 10 (0376 352211), Uil in via Cremona 27 (0376 384922) e Anmil in via Nagy 12 (0376 323605).


 

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PERCORSI

Guida al fumetto: da Dylan Dog a Diabolik