Quotidiani locali

Oggi in centro la passeggiata a piedi nudi

Il club dei NatiScalzi sbarca in città. I promotori: «Toglietevi le scarpe, fa bene alla salute»

Camminano per le vie del centro, nei supermercati e nei parchi naturali e oggi arriveranno anche qui: i Barefooters sono tra noi.

Dalle 15.30 allo spazio Life di corso Garibaldi si terrà il primo incontro organizzato a Mantova dedicato al barefooting, con passeggiata alle 17. Per l’occasione sarà presente la prima e più importante associazione italiana dedicata allo scalzismo, il Club dei NatiScalzi, con l’attuale presidente, Valerio Roccioni, e il suo ideatore, Franco Agripa.

Ma che cosa significa essere barefooters? La pratica del barefooting detta anche “scalzismo” è una nuova filosofia di vita che sostiene la necessità di restate scalzi, non solo tra le mura domestiche ma praticamente ovunque, che ha avuto inizio pochi anni fa in Australia e ora si sta diffondendo anche in Europa e in Italia. Alla base di questa scelta ci sarebbe la convinzione che l’utilizzo di calzature impedisca al piede di lavorare correttamente alterando la postura e favorendo lo sviluppo di diverse patologie come l’alluce valgo, i funghi e problemi alla colonna vertebrale. Inoltre camminare a piedi nudi a contatto con il terreno donerebbe una sensazione di benessere generalizzata.

Se per la maggior parte dei portatori di scarpe l’uso delle stesse garantisce la protezione dei propri piedi dallo sporco delle città e dalla possibilità di ferirsi o prendere freddo, i quasi 250 scalzisti italiani sembrano pensarla diversamente in materia di calzature: «Diventari scalzisti non comporta nessun particolare problema mentre i benefici sono moltissimi – spiega Paolo Selis, fondatore del Club dei Natiscalzi – i vantaggi vanno da una migliore resistenza al freddo, alla attenuazione di problemi alla colonna vertebrale, ad un miglior equilibrio e ad un miglioramento generale della salute».

Ma com’è nata quella che oggi è la principale associazione italiana di scalzismo? «Il Club – prosegue Paolo Selis – nasce come sito internet ad opera di Franco Agripa nel 1999. Dopo alcuni anni, svariati aggiornamenti e diverse iniziative (incontri con barefooters, preparazione piste, varie interviste televisive) viene lasciato al sottoscritto che fin dal 2004 organizza un incontro annuale con i barefooters a Milano e che nel 2010 con altri tre fondatori lo fa diventare un’associazione legalizzata denominata Club dei NatiScalzi di cui viene registrato il marchio». L’associazione si fonda sull’idea sintetizzata nel proprio nome: «Siamo nati scalzi e scalzi vogliamo rimanere». Per avere un assaggio di questa pratica un po’ fuori dalle righe basta presentarsi oggi all’evento “A piedi Scalzi” che sarà un’occasione per riappropriarsi di quelle sensazioni che il nostro corpo non è più abituato a conoscere. Dopo un breve presentazione del Club e di alcune testimonianze di barefooters del nord d’Italia che parteciperanno all’evento, sarà possibile alle 17 fare una passeggiata per le vie del centro città ma, ovviamente, rigorosamente a piedi scalzi.

Alice Liana Galli



TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista