Quotidiani locali

roncoferraro

Camole e bigattini lasciati vicino al negozio di alimentari

Esche vive per la pesca (bigattini e camole), insieme a scarti di pastura, sono stati abbandonati vicino a tre esercizi commerciali di Pontemerlano prima di una gara di pesca. Protestano i commercianti 

RONCOFERRARO. Esche vive per la pesca (bigattini e camole), insieme a scarti di pastura, sono stati abbandonati vicino a tre esercizi commerciali di Pontemerlano. E non sarebbe la prima volta. «Quei rifiuti - commenta la titolare di un negozio di prodotti alimentari - per la mia attività rappresentano un serio pericolo. Succede ogni fine settimana. Ora però ci siamo stancati e questa mattina (ieri per chi legge) abbiamo chiamato i carabinieri».

Vermi ancora vivi sono stati gettati oltre che nell’area di proprietà dei commercianti, addirittura nelle fioriere di un bar. È successo ieri mattina attorno alle sei. È a quell’ora che, ogni fine settimana, si radunano gli appassionati di questo sport per gareggiare.

In questo caso si trattava di due distinte competizioni, una delle quali valida per il campionato nazionale. Il raduno avviene a Pontemerlano perché c’è la possibilità di utilizzare un ampio parcheggio. Ieri mattina almeno duecento persone hanno affollato il piazzale. E qualcuno ne ha approfittato per preparare la pastura. Niente di strano se non fosse che poi ha abbandonato quel rifiuto in sacchetti di plastica mal richiusi con all’interno esche ancora vive. A quanto pare più volte è stato segnalato questo problema ma finora non è stato preso alcun provvedimento, anche se non è facile individuare tra duecento persone i responsabili di questi gesti incivili. (gol)


 

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista