Quotidiani locali

ostiglia 

I ragazzi del Cas di Poggio in visita alle paludi

OSTIGLIA. I ragazzi ospiti del Centro di accoglienza straordinaria di Poggio Rusco hanno vissuto una giornata di svago nella natura alle paludi di Ostiglia. I ragazzi sono stati accompagnati nella...

OSTIGLIA. I ragazzi ospiti del Centro di accoglienza straordinaria di Poggio Rusco hanno vissuto una giornata di svago nella natura alle paludi di Ostiglia. I ragazzi sono stati accompagnati nella riserva naturale dove hanno potuto passeggiare in mezzo al verde. Ai giovani è stato spiegato che cos'è una riserva naturale e come funziona, poi è stato organizzato un laboratorio di pittura che ha coinvolto i visitatori. Con l'aiuto del mediatore culturale le attività dedicate alla pittura sono state dirette da Hans Herrmans che ha seguito e stimolato i ragazzi, aiutandoli a esprimersi con la pittura. I sei giovani ospiti del centro arrivano da Paesi come Mali, Gambia e Nigeria e sono arrivati in Italia attraverso i viaggi della speranza sui barconi che partono dalle coste della Libia con meta il nostro paese, in condizioni che ben poco hanno di umano. Va precisato che i ragazzi, in totale sei, tutti minori tra i 15 e i 17 anni, ospiti nel Cas di Poggio vengono costantemente seguita da educatori che li supportano e attivano piccoli corsi di alfabetizzazione, li accompagnano fuori ogni tanto. Ma in realtà non hanno grandi occasioni di svago e questa giornata ha rappresentato un momento di rottura con la consuetudine per vivere una nuova esperienza, per quanto semplice.

I ragazzi sono stati molto felici e hanno dimostrato interesse per ciò che veniva loro mostrato. La gita per i giovani ospiti residenti a Poggio è stata voluta ed organizzata dall'Anpi “Ugo Roncada”, in collaborazione con la Lipu. «La nostra associazione si occupa si di partigiani e di quella parte della storia italiana – spiegano dall'associazione – ma naturalmente dobbiamo affrontare l'attualità e prendere a cuore nuovi temi». (g.p.)

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista