Quotidiani locali

REDONDENSCO

In arrivo un nuovo autovelox sulla provinciale Postumia

D'intesa con la Provincia, il Comune lo installerà all’incrocio per Pioppino. Il sindaco: «Basta incidenti»

REDONDESCO . «Entrerà in funzione entro la metà del mese», dice il sindaco di Redondesco, Massimo Facchinelli. Il riferimento è al nuovo autovelox che il Comune, d’intesa con la Provincia e dopo avere ottenuto tutte le autorizzazioni necessarie, sta installando lungo provinciale 17 Postumia. Il punto esatto in cui viene sistemato è all’incrocio di strada Pioppino, la via che porta nell’omonima località, distante circa un chilometro dalla provinciale.

«Un incrocio pericoloso, in cui in passato ci sono stati incidenti anche molto gravi», spiega il primo cittadino di Redondesco. L’auspicio, insomma, è che la presenza del nuovo strumento, minacciando salate multe a chi sgarra, convinca gli automobilisti a moderare la velocità. Il limite da rispettare in quel tratto di provinciale da alcuni anni è di settanta chilometri all’ora. Fino al 2010 si poteva andare anche ai novanta all’ora.

La decisione di mettere il nuovo autovelox risale a oltre sei mesi fa. Il Comune ha dovuto seguire poi tutto l’iter autorizzativo, accordandosi in particolare sulla Provincia che ha la competenza sulla strada. Secondo un accordo che Redondesco, insieme con altri Comuni, ha stipulato con Palazzo di Bagno, i proventi delle multe, divisi a metà tra Comune e Provincia, saranno utilizzati per interventi di miglioria delle strade.

Il velox all’incrocio per Pioppino non è il primo sulla Postumia nel territorio di Redondesco: «Un altro è nella strada di ingresso al paese». A protezione dello strumento di rilevazione della velocità, preso a noleggio, ci sarà un guard-rail. «In futuro – aggiunge il sindaco – il velox, che è dotato di radar, potrà essere impiegato anche per individuare le auto che sono sprovviste di regolare polizza assicurativa o di altri documenti». Sempre sul fronte sicurezza, Redondesco sta provvedendo a migliorare il sistema di videosorveglianza, con l’obiettivo di poter disporre di immagini più nitide e complete di luoghi sensibili come le piazze e la casetta dell’acqua.

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista