Quotidiani locali

bagnolo san vito 

Recupero torre matildica Il cantiere ad inizio 2018

BAGNOLO SAN VITO. Scatteranno ad inizio 2018 i lavori di riparazione danni e miglioramento sismico della torre matildica di Bagnolo San Vito. L’edificio, che si trova tra le località di Correggio...

BAGNOLO SAN VITO. Scatteranno ad inizio 2018 i lavori di riparazione danni e miglioramento sismico della torre matildica di Bagnolo San Vito. L’edificio, che si trova tra le località di Correggio Micheli e di Governolo, è di proprietà del Comune di Bagnolo.

Nei giorni scorsi in giunta è stato approvato il progetto definitivo-esecutivo per la sua ristrutturazione. Un passaggio che segue di alcuni mesi il via libera della Sovrintendenza di Brescia e del commissario delegato per l’emergenza sisma 2012. Il quadro economico dell’intervento sfiora i 280mila euro. Di questi, 240mila sono stati concessi dalla Regione, mentre la parte restante è a carico del Comune.

Nei prossimi giorni verrà aperta la gara, l’aggiudicazione definitiva dei lavori è prevista per gennaio. L’intervento si concentrerà sulle parti strutturali dell’edificio e vedrà la sistemazione dei solai, delle architravi e del tetto. Un recupero delicato sia perché gli ambienti, disposti su tre piani, risultano molto stretti, sia perché si tratta di un bene vincolato.

La volontà, dunque, è quella di mettere in sicurezza un luogo simbolo per la comunità. Per il suo utilizzo, sono in corso una serie di valutazioni da parte dell’amministrazione comunale. La sua importanza storica e la sua posizione, tra conca del Bertazzolo e museo del fiume, potrebbe portare ad una sua destinazione ad uso turistico. Una sorta di ufficio informazioni a disposizione di visitatori e cicloturisti. Possibile anche il suo utilizzo per la celebrazioni di matrimoni o di altre cerimonie.

La torre e la casa merlata sono le uniche parti rimaste del grande castello risalente all’anno Mille e voluto da Matilde di Canossa. Buona parte della struttura venne demolita nel 1700.

Dopo anni di mancato utilizzo e di lunghe discussioni sul suo futuro, si è deciso di intervenire con il recupero dopo il sisma 2012. (m.s.)

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista