Quotidiani locali

Roncoferraro 

Sale consiliari Il Pd all’attacco: «Il Comune non si muove»

RONCOFERRARO. La perizia fatta fare dal Comune è chiara: il pavimento della sala consiliare non regge i carichi e quindi l’aula non si può utilizzare. Ma se l’amministrazione già dal maggio scorso...

RONCOFERRARO. La perizia fatta fare dal Comune è chiara: il pavimento della sala consiliare non regge i carichi e quindi l’aula non si può utilizzare. Ma se l’amministrazione già dal maggio scorso dichiara con ordinanza l’inagibilità, «a cinque mesi da quell’atto non è ancora stato redatto alcun preventivo per il ripristino e nessuna azione intrapresa per porre rimedio a questo disagio». A dirlo, attraverso una interrogazione, il gruppo consiliare del Pd di Roncoferraro. «L’aula non solo è l’unica idonea nel capoluogo per lo svolgimento dei consigli – spiega l’interrogazione – ma svolgeva anche la funzione di sala civica».

La questione è aggravata dal fatto che nell’aula “Giordano Di Capi” a Barbasso, provvisoriamente utilizzata per le sedute consiliari, «quando piove vi sono delle copiose infiltrazioni d'acqua dal tetto, e nonostante questa situazione sia stata segnalata da diverso tempo agli uffici comunali, il problema persiste» dicono ancora gli esponenti del Pd di Roncoferraro. Inoltre «la struttura portante del tetto è di materiale ligneo, e che le continue infiltrazioni d'acqua possono danneggiare le travi compromettendone la portata, e che anche i serramenti in legno e la facciata esterna versano in condizioni di degrado». Da qui la richiesta al sindaco affinché spieghi in consiglio cosa intende fare per risolvere queste situazioni ed il disagio che questo arreca.

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista