Quotidiani locali

Bozzolo-rivarolo 

Bus controllato. Ragazzi stipati ma tutto è in regola

 Amara sorpresa per i sindaci di Bozzolo e Rivarolo che avevano sostenuto la protesta dei genitori: per il codice della strada sono autorizzati a salire in bus il 55 per cento di ragazzi in più dei posti a sedere

BOZZOLO-RIVAROLO . E' scattato ieri mattina il controllo all'autosnodato che porta a Casalmaggiore gli studenti della zona. Amara sorpresa per il sindaco di Bozzolo Torchio, che aveva messo a punto la "trappola" col sindaco di Rivarolo, quando ha letto la relazione del comandante dei vigili Gianfranco Casella, secondo cui gli studenti sono davvero stipati sull'autobus che, però, è a posto essendo autorizzata a trasportare 136 persone. Sicuramente ci resteranno male anche gli studenti che ieri mattina pensavano di aver vinto la loro battaglia.

Appena ripartito da Rivarolo, l'autobus è stato bloccato davanti al cimitero. C'erano i 2 vigili di Bozzolo, quella di Rivarolo e 2 carabinieri di Bozzolo. Hanno fatto scendere i ragazzi e li hanno contati ad uno ad uno. I ragazzi sono inutilmente arrivati a scuola alle 8,30 con un ritardo di mezzora. Secondo i calcoli delle forze dell'ordine con i ragazzi che dovevano ancora salire si arrivava a 120: per il codice della strada sono autorizzarti a salirne 136, il 55% in più dei posti a sedere che Torchio ieri contestava perché bisognerebbe calcolare anche il posto occupato dagli zaini.

La corsa contestata Asola/Casalmaggiore è l'unica nella mattinata. E' della società KM di Cremona. Studenti e genitori protestano perché quando il bus arriva a Bozzolo i ragazzi sono già in piedi e c'è da far salire ancora i ragazzi di Rivarolo e Casteldidone. (a.p.)
 

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista