Quotidiani locali

schivenoglia 

Biopig, il consiglio di Schivenoglia vuole aspettare la Via

Il consiglio comunale ha cassato la mozione dell'opposizione per vincolare la giunta al rispetto del voto popolare sulla questione dell'allevamento

SCHIVENOGLIA. Il consiglio comunale di Schivenoglia ha cassato la mozione dell'opposizione per vincolare la giunta al rispetto del voto popolare. Stiamo parlando naturalmente della questione Biopig e del referendum svoltosi il 24 settembre scorso, in cui il 53 per cento degli elettori ha bocciato la modifica urbanistica che avrebbe permesso il nuovo allevamento da oltre 10mila maiali. La minoranza “Schivenoglia viva” ha portato venerdì in consiglio un documento che avrebbe vincolato la giunta a rispettare quel risultato e quindi a non concedere la variante al Pgt. L'obiettivo era quello di scrivere la parola fine sul progetto del nuovo allevamento.

Nel documento veniva richiamato l'impegno pubblico del sindaco a rispettare l'esito del referendum, sebbene fosse consultivo, e il regolamento comunale che prevede di deliberare entro 60 giorni dalla proclamazione dal risultato. La mozione è stata respinta con i voti della maggioranza. L'amministrazione ha dichiarato di voler aspettare il risultato della conferenza dei servizi sulla Via, fissata per il 6 di novembre. Una volta avuto anche quel responso sul progetto, l'amministrazione porterà tutto in consiglio comunale che sarà chiamato a dare il parere finale sulla questione. (Giorgio Pinotti)
 

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista