Quotidiani locali

Roncoferraro fortunata Vincita da 315mila euro

Un giocatore azzecca quattro numeri più il superstar al Superenalotto Il titolare della tabaccheria: «È un signore di mezza età che conosciamo bene»

RONCOFERRARO. La fortuna torna a baciare la tabaccheria ricevitoria di via Battisti a Roncoferraro. L’estrazione di giovedì del Superenalotto ha permesso ad un giocatore di vincere la bellezza di 315mila euro. A premiarlo una schedina da 42 euro da otto numeri. Il vincitore ne ha azzeccati la metà più il superstar. La puntata è stata fatta poche ore prima.

Venerdì pomeriggio il fortunato giocatore è tornato nella tabaccheria per ringraziare i titolari. Ha anche promesso loro un regalo. Ha chiesto di restare anonimo, ma il suo volto è ben noto al proprietario Claudio Raimondi. «Si tratta di un signore di mezza età - racconta il tabaccaio - che ogni tanto, più o meno due volte al mese, viene a giocare nella nostra tabaccheria. Lo conosciamo di vista, ma non ci risulta che sia di Roncoferraro. Ci ha promesso un regalo speciale in vista del Natale».

Il fortunato ha azzeccato quattro numeri più il superstar. Se avesse centrato anche il quinto avrebbe intascato quasi un milione di euro.

Non si tratta, però, di una prima assoluta per la ricevitoria di Roncoferraro. La tabaccheria di via Battisti, infatti, ha alle spalle una lunga tradizione di vincite. Questa è la quarta di importanti dimensioni registrata nell’arco di vent’anni.

La prima risale al 1987, pochi mesi dopo l’apertura dell’attività da parte del padre di Claudio. All’epoca venne centrato un 13 al Totocalcio e un fortunato giocatore si portò a casa la cifra di 550 milioni di lire. A dieci anni di distanza, nel 1997, il secondo colpaccio. Un gratta e vinci regalò la cifra di un miliardo. «Quell’anno - sottolinea Raimondi - si verificarono solo due vincite di quel tipo in tutta Italia. Una da noi e una al sud».

Anno fortunato anche il 2009, quando si registrò la terza importante vincita. Con un gratta e vinci della serie Il Miliardario da cinque euro, un fortunato si aggiudicò la cifra di 100mila euro. E ora, la quarta giocata fortunata. «Abbiamo da poco cambiato la titolarità della tabaccheria da mio padre a me - continua Claudio Raimondi - e rinnovato completamente il locale. Diciamo che ha portato fortuna».

Non ci sono particolari festeggiamenti in programma. «Abbiamo esposto il cartellone con la cifra vinta - continua Raimondi - e credo ci limiteremo a quello. Il vincitore vuole restare anonimo e ha voluto evitare brindisi e festeggiamenti anche quando ci è venuto a ringraziare. A noi non viene in tasca nulla, anche se il vincitore è determinato a ringraziarci con un regalo».

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista