Quotidiani locali

mercoledì 25 incontro pubblico a buscoldo 

Grande Mantova, ora c’è il comitato civico: andremo fino in fondo

Annaloro: «Raccoglieremo le cinquemila firme per il referendum. Nel gruppo persone di ogni orientamento e cittadini senza tessere»

MANTOVA. Parte il 25 ottobre al teatro Verdi di Buscoldo, alle 21, la campagna del Comitato civico Grande Mantova per raccogliere il consenso e soprattutto 5mila firme a sostegno del progetto, ormai più che decennale, di fondere il capoluogo e i quattro comuni dell’hinterland (San Giorgio, Porto Mantovano, Borgo Virgilio e Curtatone) in un’unica amministrazione.

«Per la verità abbiamo già iniziato con la distribuzione delle schede per raccogliere le opinioni dei cittadini coinvolti. Siamo partiti con seimila copie distribuite su tutto il territorio di Curtatone, ma lo faremo anche in città e negli altri comuni. Abbiamo stampato 40mila copie per il maxi-sondaggio». A parlare sono Michele Annaloro, capogruppo di M5S in via Roma e Marco Scardovelli, anche lui di M5S e coordinatore del progetto comitato.

«Abbiamo promosso il comitato a titolo personale, perché si tratta di un comitato civico che avrà al suo interno esponenti di diverso orientamento politico e soprattutto persone che non hanno mai fatto politica all’interno di partiti » spiegano i due esponenti, che pure sottolineano come la Grande Mantova faccia parte del programma elettorale di M5S.

«Abbiamo deciso di passare alle vie di fatto - spiega Annaloro , che sarà presidente del comitato - perché il nostro tentativo di agire attraverso l’istituzione Comune non ha dato risultati. Con altri esponenti delle minoranze (Fi, Lega e civici di Bulbarelli) avevamo provato a promuovere il percorso per la Grande Mantova assieme alla maggioranza. Volevamo che il presidente del consiglio Allegretti sondasse l’opinione degli altri sindaci, ma dopo più di sei mesi non abbiamo avuto riscontri».

L’obiettivo è dunque quello di raccogliere le 5mila firme necessarie per arrivare al referendum. «Abbiamo un progetto di 250 pagine - spiegano mostrando il volume – la Grande Mantova è necessaria per non fare morire la città. Ma prima vogliamo sondare l’opinione dei cittadini». Dopo l’incontro di Buscoldo, ci saranno iniziative analoghe in novembre in città (9), San Giorgio (10), Porto (17) e Borgo Virgilio (20).
 

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista