Quotidiani locali

magnacavallo 

L’intera comunità dà l’addio a Vanna

Chiesa gremita per l'ultimo saluto alla moglie del sindaco Marchetti

MAGNACAVALLO. Chiesa di Magnacavallo gremita, insufficiente contenitore della rappresentanza di un intero paese, autorità, scolaresche e insegnanti, in un contesto di commossa partecipazione per l’estremo saluto alla 56enne Vanna Trevisan Marchetti, moglie di Arnaldo, sindaco di Magnacavallo.

La testimonianza di affetto di una comunità fattasi famiglia allargata, principalmente per il sindaco e il figlio Alessandro e, nel contempo, il tributo al fulgido esempio di una donna che ha incarnato nel trinomio fede, famiglia e lavoro, un frammento di vangelo ambulante. E che ha trovato durante lo sfiancante calvario della malattia il coraggio di portare conforto al prossimo in difficoltà o di consolare i familiari.

Il parroco don Magalini, che ha concelebrato con don Tonino e don Elio, nella sua toccante omelia ne ha esaltato la figura di moglie, madre, donna di fede, tenacemente aggrappata alla vita, al suo lavoro, e che negli ultimi tempi ha chiesto serenamente l’estrema unzione quale ideale viatico. Don Tonino ha aggiunto che ogni funerale è un aumento di fede per l’Aldilà, la certezza di un arrivederci pur ammantato dall’amaro sapore del distacco, mentre il maestro Danilo Bizzarri, ex sindaco di Magnacavallo e amico di famiglia, ha definito questo lutto un enorme macigno che si è abbattuto sulla famiglia e sull’intera comunità. (u.b.)
 

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista