Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

Micropolveri sotto la soglia. Da venerdì sospeso il blocco del traffico

Dopo dieci giorni finisce a Mantova l’emergenza ambientale provocata dall’elevata concentrazione di micropolveri nell’aria. Per questo, da venerdì 27 ottobre non sarà più attivo il blocco del traffico 

MANTOVA. Dopo dieci giorni finisce a Mantova l’emergenza ambientale provocata dall’elevata concentrazione di micropolveri nell’aria. Per questo, da venerdì 27 ottobre non sarà più attivo il blocco del traffico previsto dall’accordo interregionale in corso dallo scorso 17 ottobre, così come decadono le altre misure riguardanti l’utilizzo di stufe a legna e il controllo delle temperature interne a negozi, case e uffici. Resta in vigore soltanto lo stop dei veicoli più inquinanti, gli Euro 0 benzina e gli Euro 0, 1 e 2 diesel, dalle 7.30 alle 19.30 dal lunedì al venerdì, come previsto dalla legge regionale 15.

Sono ormai tre giorni che le micropolveri sono notevolmente al di sotto dei 50 microgrammi. Mercoledì, per esempio, il valore registrato dall’Arpa nelle tre centraline di controllo (piazzale Gramsci e via Sant’Agnese a Mantova, Bonizzo, Ponti e Schivenoglia) era di 27,4 microgrammi; martedì era stato di 19,2 e lunedì di 10,4. Per revocare le misure di primo e secondo livello bastavano due giorni consecutivi di valori sotto i 50 microgrammi.