Quotidiani locali

castiglione delle stiviere

Schiuma in due canali. Scatta l’allarme ambiente

Castiglione. Nuovi scarichi nocivi nella Seriola Marchionale e nell’Arnò. In corso le analisi dell’Arpa. Tiana: a Prede molte case hanno un pozzo

Castiglione: la schiuma misteriosa nel canale Arnò Nel video di Vincenzo Bruno, la situazione del canale Arnò a Castiglione.

CASTIGLIONE DELLE STIVIERE. Nuovi scarichi di sostanze nocive nei fossi di Castiglione delle Stiviere. In particolar modo nella Seriola Marchionale e nel canale Arnò. I due fatti, accaduti mercoledì nel primo pomeriggio, per quanto riguarda la Seriola Marchionale, e giovedì mattina, per quanto riguarda il canale Arnò, sono stati portati a conoscenza da alcuni cittadini che hanno avvisato Franco Tiana di Sinistra Italiana.



«Ho chiamato subito il vice sindaco di Castiglione Andrea Dara, che ha la delega all’ambiente, e mi ha garantito che i vigili di Castiglione erano già all’opera, oltre all’ufficio ecologia del Comune e allo stesso tempo era stata avvisata anche l’Arpa». I cittadini denunciano la presenza di schiuma nella Seriola Marchionale, schiuma che alla sera poi non era già più presente a Castiglione e a Medole, dove il corso d’acqua attraversa il paese. «La situazione però deve essere tenuta sotto controllo - incalza Tiana - perché la stessa è successa circa venti giorni fa, senza considerare quanto accaduto nel 2016. Faccio presente che nel caso della località Prede, dove cioè i cittadini hanno segnalato la schiuma, ci sono molte case che hanno il pozzo. Non solo, questi scarichi devono essere controllati perché a Castiglione c’è Indecast, e cioè una struttura con depuratore che può accogliere questi scarichi. Non capisco perché si debba continuare ad accettare e tollerare che si sversi nei corsi d’acqua e nei canali. Auspico che si riprenda in mano il progetto Mago della Provincia per mappare tutti i corsi superficiali presenti sul territorio al fine di conoscere tutte le aziende che sono presenti sui corsi d’acqua».



Andrea Dara, vicesindaco di Castiglione, conferma l’attenzione alle due vicende e specifica che «si tratta di due episodi differenti. Nel caso dell’Arnò, la schiuma non c’era in zona Porta Lago, ma è apparsa nella zona sud del paese. Arpa ha prelevato campioni di schiuma e attendiamo gli esiti delle analisi per capire di cosa si tratta dato che non ci sono aziende in quella zona lungo il corso del canale».



Dai primi accertamenti dei vigili del fuoco, la schiuma sembrare provenire dallo scarico di un detergente, ma l’ipotesi deve essere avvalorata dagli esami dell’Arpa.
Castiglione: la schiuma misteriosa nel canale Arnò Nel video di Vincenzo Bruno, la situazione del canale Arnò a Castiglione.

Sul fronte della Seriola, invece, Dara è consapevole che «è sicuramente frutto di aziende che non sono in regola e dato che abbiamo fatto intervenire Arpa, l'ufficio ecologia, i vigili del fuoco e i vigili urbani, abbiamo raccolto dati che valuteremo e di conseguenza agiremo sui diretti responsabili».
Castiglione: il canale Arnò e la sua schiuma misteriosa Indagini in corso sulla schiuma del canale Arnò (video Bruno)

Luca Cremonesi
 

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista