Quotidiani locali

Vai alla pagina su Lavoro
mantova

Meno stranieri ma lavorano di più

Il dossier: nel 2016 si sono trasferite nella nostra provincia quasi 2.700 persone

MANTOVA. In provincia di Mantova nel 2016 risultavano 51.535 stranieri residenti, in calo dell’1,8% rispetto all’anno precedente. Poco più della metà di loro, il 50,8%, sono donne. Complessivamente, gli stranieri rappresentano il 12,5% della popolazione totale, piùd ella emdia regionale (11,4%). Quella mantovana, nel contesto lombardo, si pone come provincia poco attrattiva per gli immigrati visto che si colloca solamente al settimo posto su 12 come meta preferita. Sono alcuni dei dati contenuti nel rapporto immigrazione del Centro studi Idos stilato in collaborazione con la rivista interreligiosa Confronti.

Il dossier evidenzia anche altri dati interessanti. Come quello dei nuovi nati stranieri, che nel Mantovano, nel 2016, sono stati 841, solo il 6% sul totale lombardo. Le acquisizioni di cittadinanza italiana sono state 3.597 sulle 54.374 concesse in tutta la Lombardia. Il Mantovano, comunque, è ben distante dai valori di Milano (15.572), Brescia (9.376) e Bergamo (8.799), anche se è quasi il doppio rispetto a Cremona, Lodi e Pavia. Dall’estero, nel 2016, sono arrivate 2.688 persone su un totale che ha scelto la Lombardia di 47.446. Se ne sono andati, invece, dal Mantovano, in 615, cifre tra le più alte in regione, abbandonata da 8.951 stranieri.

I titolari di permesso di soggiorno (quindi non comunitari) al 31 dicembre 2016 erano 44.559, di cui il 68,5% è titolare di un permesso di lungo soggiorno. Sul fronte del lavoro, gli occupati nati all’estero in provincia di Mantova a fine 2016 erano 26.897 su 662.978 in tutta la Lombardia (più che a Como, Cremona, Pavia, Lecco, Lodi e Sondrio). L’incidenza dei nati all’estero sul totale degli occupati in regione è del 16,5%: a Mantova è del 19,5%, il dato più alto con Brescia (19,4%). Nel ’16 tutte le province, ad eccezione di Cremona, hanno registrato saldi occupazionali negativi: Bergamo, Brescia e Milano hanno avuto le perdite più consistenti. Le imprese gestite da immigrati qui sono meno le 5mila. (Sa.Mor.)
 

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista