Quotidiani locali

viadana 

Concorso per vigile urbano: al primo posto c’è una donna

Al bando avevano risposto in 144, asciugati a 39 dopo la prova di preselezione: in graduatoria ne finiscono 13. In maggioranza donne

VIADANA. Si è concluso il concorso pubblico indetto dall’amministrazione comunale viadanese per la copertura di un posto a tempo pieno e indeterminato di agente di polizia locale. Al termine dell’attività di scrematura iniziata lo scorso 10 ottobre, è stata definita una graduatoria finale comprendente tredici nominativi. Al primo posto si è classificata Katja Santillo, che – al termine delle prove scritte ed orali – ha ottenuto ben 89 punti su un massimo di 90. Seguono Marco Prevedeli (75,66 punti) e Simonetta Lauciello (74,33). Su tredici aspiranti al posto, sette sono di sesso femminile. La maggior parte non è residente a Viadana.

A questo punto il Comune attingerà alla graduatoria per proporre l’assunzione e stipulare il contratto: nel giro di poche settimane, pertanto, il nuovo vigile urbano potrà prendere servizio. Al bando di concorso pubblicato a suo tempo, avevano risposto ben 144 cittadini italiani, di età compresa tra 18 e 45 anni. Undici dei curricula inviati erano stati in realtà ritenuti inammissibili; ma, a fronte dei 133 aspiranti ammessi all’esame, il Comune si era visto costretto ad indire una prova di preselezione (cui 69 non si erano comunque presentati). Al termine, in 39 si erano guadagnati l’accesso all’esame vero e proprio: lo scritto, la prova teorico-pratica su materie inerenti il diritto penale e amministrativo e l’interrogazione conclusiva.

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista