Quotidiani locali

Acquanegra, ci sono i soldi per lo storico ponte in ferro

ACQUANEGRA. Immortalato dal film “Addio alle armi” del 1957, dopo decenni di alterne fortune si avvicina il 2018 e in zona si comincia a sperare in una sistemazione definitiva del ponte in ferro sull'...

ACQUANEGRA. Immortalato dal film “Addio alle armi” del 1957, dopo decenni di alterne fortune si avvicina il 2018 e in zona si comincia a sperare in una sistemazione definitiva del ponte in ferro sull'Oglio (di 108 anni fa) tra Calvatone e Acquanegra. La Provincia ha infatti iscritto a bilancio 500mila euro. Il manufatto è in comproprietà tra Mantova e Cremona, che per il momento non ha fatto lo stesso ma che nel passato aveva più volte dato la disponibilità ad intervenire. La novità giunta da Mantova ha rimesso in piedi il tentativo del sindaco di Calvatone Pier Ugo Piccinelli di dare una svolta alla situazione, riunendo non solo le due province e i Comuni di Calvatone e Acquanegra, ma anche gli altri Comuni interessati come il sindaco di Asola e soprattutto il sindaco di Bozzolo che ha parlato nell'ultimo consiglio dei contatti con Piccinelli. Torchio preme sul problema fin da quando era presidente della Provincia di Cremona, e Bozzolo è stato anche uno dei finanziatori originari dell'opera il secolo scorso. Il ponte è lungo 80 metri per 3.

Attilio Pedretti

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista