Quotidiani locali

AL CIMITERO DEGLI ANGELI 

I bambini portano i fiori sulle tombe dimenticate

Il cimitero monumentale  ha ospitato la consueta cerimonia con i piccoli alunni, che hanno reso omaggio ai grandi mantovani: da Tazio Nuvolari a Learco Guerra, da Ippolito Nievo a Roberto Ardigò agli ex sindaci nel Novecento oggi scomparsi

MANTOVA. Il cimitero monumentale degli Angeli ha ospitato nella mattina di lunedì 30 ottobre la consueta cerimonia dei bambini “Fiori sulle tombe”. L’iniziativa educativa e commemorativa organizzata dal Comune di Mantova in collaborazione con Tea Spa, ha preso il via all’ingresso principale del cimitero con le autorità locali.
Alla cerimonia sono intervenuti il vicepresidente del consiglio comunale di Mantova, Maddalena Portioli, e gli assessori comunali Marianna Pavesi e Andrea Caprini, oltre al presidente di Tea Massimiliano Ghizzi.

Gli alunni della classe 4^ A della scuola elementare “Allende” di Lunetta sono stati accompagnati sulle tombe di personaggi importanti che hanno dato lustro alla storia mantovana e che sono sepolti nel camposanto a Borgo Angeli: Tazio Nuvolari, Roberto Ardigò, Giuseppe Guindani, Paride Suzzara Verdi, Ippolito Nievo, Learco Guerra, Lucio Campiani e Clelia Aldrovandi Gatti.

Quindi, i bambini hanno deposto trecento piantine di crisantemi sulle tombe abbandonate con l’assistenza degli addetti cimiteriali. I fiori sono stati messi a disposizione da Tea. Infine, le autorità hanno deposto i fiori sulle tombe degli ex sindaci di Mantova: Cesare Genovesi (1923 – 1927, Podestà), Carlo Camerlenghi (1945 – 1946), Giuseppe Rea (1946 – 1955), Pietro De Nicolai (1955 – 1956), Eugenio Dugoni (1956 – 1960), Luigi Grigato (1960 – 1973), Gianni Usvardi (1973 – 1985), Vladimiro Bertazzoni (1985 – 1990).

Il tour si è concluso con un omaggio floreale sul sepolcro di Sergio Cordibella che è stato vicesindaco di Mantova dal 1979 al 1985.


 

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista