Quotidiani locali

MANTOVA

Karaoke collettivo in Duomo per Halloween. È il concerto dei Minorock

Duomo illuminato a giorno, con la facciata fasciata da fari rossi, e portone spalancato per la festa rock dei giovani con il vescovo Marco Busca, seduto davanti nella navata centrale ad ascoltare con tutti i fedeli il concerto dei Minorock, il gruppo musicale della Pastorale giovanile della diocesi di Mantova

MANTOVA. Duomo illuminato a giorno, con la facciata fasciata da fari rossi, e portone spalancato per la festa rock dei giovani con il vescovo Marco Busca, seduto davanti nella navata centrale ad ascoltare con tutti i fedeli il concerto dei Minorock, il gruppo musicale della Pastorale giovanile della diocesi di Mantova.

Nella cattedrale tutti i banchi sono occupati e molte sono le seggiole aggiuntive. Giovani, famiglie con bambini piccoli che saltano al ritmo della batteria, ma anche anziani e suore. Tutti battono le mani e alzano le braccia quando il frontman li invita come a un concerto live.

«Cantate tutti - dice - sul maxischermo scorreranno le parole».

Come un grande karaoke. Dopo le prime canzoni, Cammina, Acque perdute (Nella difficoltà abbiamo sperimentato che Dio ti salva), le luci si spengono, resta solo il rosso, e sullo schermo appare la scritta “Adorazione eucaristica". E poi la canzone "Adoration", mentre iniziano le prime note, un gruppo di sacerdoti in bianco porta sull'altare l'ostensorio. I fedeli cantano insieme alla band ("Mi inchino a te Gesù figlio di Dio", "Veglia oggi su noi tutti", "Agnello del Signore") e si inginocchiano. Sui banchi, ma anche sul marmo del pavimento quelli che non hanno trovato posto.

Il cantante a quel punto inizia a leggere le lodi al Signore, intervallate dal coro e dalla musica di chitarre, tastiera e batteria. Poi tocca a turno alle due ragazze, in tutto tre voci. Una decina fra musicisti e cantanti, di buon livello e grande capacità di coinvolgimento.

Il Salmo 65, l'Alleluia e poi la lettura dal Libro dell'Apocalisse, dove parla dell'Agnello. Segue il discorso del vescovo Busca che prende spunto proprio dall'Apocalisse: «Gesù tu sei il signore della mia vita. Questo libro contiene il senso della storia». E il vescovo parla della vita dei singoli e di tutta l'umanità, della Resurrezione. E invita a sottomettersi al dono di Dio. (Maria Antonietta Filippini)
 

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista