Quotidiani locali

Il soldato Ettore torna a casa

Rodigo. Domani mattina la cerimonia. Sarà sepolto accanto alla consorte

RODIGO. Domani mattina il cimitero di Rodigo accoglierà, dopo cento anni, le spoglie mortali del soldato Ettore Paqualotto che si ricongiungerà così con quelle della moglie Maria Concetta Baldan.

Il ritrovamento è avvenuto grazie alle indagini di Giovanni Chiarini, di Castiglione delle Stiviere, che in questa operazione è stato aiutato da un funzionario del Comune di Zoagli, paese che si trova in provincia di Genova.

La scoperta della tomba, a lungo date per irrintracciabile, del soldato Pasqualotto ha spinto nei mesi scorsi il nipote Giacomo Frigo, figlio della figlia Gemma di Ettore Pasqualotto, a intraprendere la procedura per riportare a casa i resti del nonno fino a poche settimane fa ritenuto disperso.

Le ossa di Ettore sono già a Rodigo dalla scorsa settimana e la cerimonia di domani mattina nella chiesa di Rodigo, a partire dalle 10, e poi al cimitero, sarà il momento ufficiale di ricongiungimento dei due coniugi dopo un secolo di distanza.

Ettore è morto nel 1918 in Liguria, mentre la moglie si è spenta a 93 anni dopo aver cresciuta da sola, con l'aiuto dei fratelli del marito, i quattro figli rimasti orfani di padre.

Alla cerimonia di domani mattina, dunque, parteciperà la famiglia allargata di Pasqualotto, ovvero nipoti e pronipoti di Ettore. Ma ci sarà anche una delegazione dei bersaglieri, il corpo militare a cui apparteneva il soldato che torna a casa.

Luca Cremonesi



TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista