Quotidiani locali

lonato

Tutti pazzi per l’iPhone X. Notte in auto e 250 in coda

All’Apple store di Lonato il primo cliente si è messo in fila giovedì pomeriggio. Il via alla vendita ieri alle 8. «In macchina come ai tempi del campeggio»

CASTIGLIONE DELLE STIVIERE. Il mito dell’iPhone, lo smartphone che ha rinnovato il modo di comunicare, rivive dopo dieci anni grazie al lancio dell’ultimo nato in casa Apple. Il nuovissimo iPhone X, in vendita da ieri mattina. Sognare è lecito perché, da quanto si sapeva dai video e dai blog che lo hanno testato in anteprima, il nuovo telefono sembra davvero un oggetto arrivato dal futuro, che proietta i cultori della Mela di Cupertino in una dimensione da rito collettivo.

L’attesissima ora X è scattata alle 8 di ieri mattina, l’orario di apertura dei negozi, tra i quali l’Apple Store di Lonato del Garda. Attesissima, l’ora X, perché i veri fan hanno snobbato il lancio dell’iPhone8 (in vendita dallo scorso 22 settembre), aggiornando il conto alla rovescia al 3 novembre. In realtà, l’ora X è scattata nel pomeriggio del giorno prima, giovedì, quando nel parcheggio del centro commerciale ci si è cominciati ad attrezzare per trascorrere la notte e guadagnare un buon piazzamento in coda per il mattino successivo.

Il primo in assoluto è Giuseppe: quando spegne il motore sono le 14.28 del 2 novembre. Accompagna il figlio insieme a un amico. Intercettato all’1 di notte mentre si aggira nel parcheggio con una sigaretta tra le dita, racconta: «Vengo da Verona, da noi l’Apple store non c’è e così son qua. Sono il primo, speriamo non facciamo scherzi». Nel parcheggio si contano una ventina di auto, ma i finestrini non hanno la classica appannatura di chi consuma un poco di intimità. Dai vetri esce la luce azzurra del portatile o dell’iPad, per far passare la notte si guardano dei film. «Siamo qui in macchina come all’epoca del campeggio – ricordano due giovani – era dai tempi delle code per il traghetto che collega la Calabria alla Sicilia che non facevamo una cosa del genere».

Insomma, nonostante il prezzo, le critiche e la gogna riservata dai social ai “fanatici” in coda per ore, l’iPhone fa sognare. E l’attesa è dello stesso tipo che consuma chi conta le ore dal lancio di un romanzo, di un film, un vestito, un’auto, l’inizio dei saldi. A ciascuno il suo.

Alle sei e mezza del mattino, a meno un’ora dall’apertura delle porte, il centro commerciale Il Leone apre la galleria e dal freddo della notte si passa al caldo dell’interno con caffè, brioche e acqua offerti dall’Apple Store. Alle 7.50 in coda ci sono 250 persone a cui vanno aggiunte le prenotazioni online. Alle 7.59 scatta il conto alla rovescia dello staff, stile mezzanotte del 31 dicembre. Alle 8 Giuseppe e i ragazzi che si sono prenotati online varcano la soglia e il tunnel dei commessi. L’ora X è arrivata.

Luca Cremonesi

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista