Quotidiani locali

Casalmaggiore

Il comitato alza il tiro: «Riapertura del ponte per pedoni e ciclisti»

Lettera a sindaci e presidenti della Provincia. Pronto l’esposto a Trenord per i ritardi della Parma-Brescia 

CASALMAGGIORE (Cremona). La richiesta dell’apertura immediata del ponte di Casalmaggiore al passaggio ciclopedonale. Questo il tema della lettera inviata dal comitato TrenoPonteTangenziale ai presidenti delle Province di Parma e Cremona e ai sindaci di Casalmaggiore e Colorno.

«Il transito pedonale e ciclabile - si legge - non parrebbe pregiudicare la staticità del manufatto nè arrecare pericoli agli utenti». Una scelta che permetterebbe di «ridurre i notevoli disagi esistenti».

L’associazione di cittadini nata ad ottobre per mantenere alta l’attenzione sulla chiusura del ponte, però, non si limita a richieste e proposte. È stato redatto, infatti, un esposto nei confronti di Trenord. Il comitato denuncia la qualità scadente del servizio, contraddistinto da ritardi giornalieri, e le condizioni di degrado e mancanza di igiene dei treni e delle stazioni della Parma-Brescia. Un’altra beffa per i pendolari costretti a mille traversie per recarsi a scuola o al lavoro.

Tra le altre proposte del comitato, la richiesta di un consiglio comunale congiunto di Casalmaggiore e Colorno sul tema del ponte al quale dovrebbero essere invitati i presidenti delle Province di Cremona, Parma e Mantova, i presidenti di Regione Lombardia ed Emilia Romagna e i responsabili dell’Anas.

Si punta, inoltre, a fare pressione sulle Regioni in modo che possano valutare la possibilità di richiedere al governo lo stato d’emergenza. Questo, per le criticità registrate da tutti i ponti sul Po del territorio.

Venerdì alle 19, i rappresentanti del comitato TrenoPonteTangenziale incontreranno al circolo Venaria di Colorno il primo cittadino della cittadina parmense e i cittadini per studiare una serie di iniziative comuni.

Intanto, arriva una buona notizia per gli studenti viadanesi che frequentano le scuole di Casalmaggiore. Le corse aggiunte da Tep, l’azienda dei trasporti di Parma, sulla linea 2812 fermeranno anche a Viadana. L’ufficialità nei giorni scorsi.

Si tratta della corsa del mattino in partenza alle 7.10 da Colorno che fermerà a Viadana alle 7.35 e quella di ritorno, con partenza alle 14.10 da Casalmaggiore, che arriverà a Viadana alle 14.30. Il servizio partirà da domani.
 

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista