Quotidiani locali

Ceresara celebra libertà e pace Ecco il nuovo monumento

CERESARA. La cerimonia di scoprimento e inaugurazione di un nuovo monumento, dedicato alla “libertà e alla pace”, ha caratterizzato la conclusione delle celebrazioni del IV Novembre a Ceresara,...

CERESARA. La cerimonia di scoprimento e inaugurazione di un nuovo monumento, dedicato alla “libertà e alla pace”, ha caratterizzato la conclusione delle celebrazioni del IV Novembre a Ceresara, celebrazioni che nel corso della mattinata hanno visto l’amministrazione comunale impegnata nella deposizione delle corone dall’alloro ai monumenti del capoluogo e delle frazioni (San Martino Gusnago e Villa Cappella ).

Ideato e realizzato da Stefano Danasi e donato al Comune di Ceresara, il nuovo monumento, in acciaio corten, rappresenta in modo stilizzato il librarsi in volo di due uccelli, simbolo dell’anelito universale alla libertà e alla pace. Sul basamento è inciso un motto estrapolato da un’affermazione di Giovanni Paolo II: «La piena libertà è al servizio della verità e della pace».

«Questi – ha detto la sindaca Laura Marsiletti – sono valori fondanti anche della Repubblica italiana, ben compendiati nell’articolo 11 della nostra Costituzione nel quale si afferma che “L’Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali”. Infatti la data del IV Novembre, è innanzitutto la festa della pace e della fine della guerra».

Collocata nel cortile del municipio, in fondo a vicolo Orti, l’opera di Danasi ha anche il pregio di evidenziare e valorizzare uno spazio che fino ad oggi era rimasto in ombra.

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista