Quotidiani locali

monzambano 

In arrivo nel 2018 la tassa di soggiorno

MONZAMBANO. Nel consiglio di lunedì è stato ampiamente discusso e poi approvato il regolamento per l’istituzione e l’applicazione dell’imposta di soggiorno con il netto no delle forze di minoranza...

MONZAMBANO. Nel consiglio di lunedì è stato ampiamente discusso e poi approvato il regolamento per l’istituzione e l’applicazione dell’imposta di soggiorno con il netto no delle forze di minoranza rappresentate dai consiglieri Bompieri, Rama e Zamboni.

La scelta del governo locale si rifà ad un dato piuttosto significativo: nel 2016 il centro collinare ha contato ben 40mila pernottamenti. Tuttavia, il voto contrario delle opposizioni è legato al fatto che le associazioni di categoria e le attività non sono state sufficientemente coinvolte nell’iniziativa. Dal canto suo, la maggioranza ha affermato che sono in programma due incontri: il 13 con le associazioni di categoria ed il 22 con le attività. «L’imposta - ha proseguito il sindaco Cappa - decorrerà dal 2018, ma al momento non abbiamo ancora stabilito le tariffe ed il gettito perché prima vaglieremo le proposte delle strutture».

La seduta ha poi deliberato una variazione di bilancio in cui sono stati stanziati i fondi per alcuni interventi sulle strutture del territorio: il recupero della sala civica di piazza Don Zefirino (45mila euro), la sistemazione del tetto di palazzo Melchiori (10mila euro) e gli spogliatoi del campo da calcio (10mila euro). Da segnalare, inoltre, la realizzazione della casetta dell’acqua per un costo totale di circa 35mila euro di cui 15mila provenienti da Ato, 10mila da Sisam e 10mila dal bilancio partecipato del Comune.

L’aula, infine, ha dato l’ok alla convenzione per la concessione del servizio di tesoreria comunale con la banca Mps dal 1° gennaio 2018 al 31 dicembre 2022.

Elisa Turcato

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista