Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

Blackout: pane da buttare Il fornaio: chiederò i danni

 Un guasto alle rete elettrica ha causato danni per oltre 300 euro ad un fornaio

CASTEL D’ARIO. Un guasto alle rete elettrica ha causato danni per oltre 300 euro ad un fornaio. Giovedì mattina verso le 4 in via Vittorio Veneto e nella zona del castello è mancata la corrente. Il fornaio Roberto Agosti ha subito chiesto l'intervento dell’Enel trovandosi bloccato il forno. «Subito mi dissero che a loro non risultava alcun guasto ma dopo circa un’ora sono intervenuti i tecnici Enel» racconta Agosti. La corrente però è stata ripristinata solo alle 7 anche se si è trattato di un guasto di lieve entità rilevato nella cabina davanti al castello. Il motivo del ritardo?. I tecnici Enel hanno dovuto tagliare con un flessibile i cardini della porta della cabina la cui apertura era impedita da un’impalcatura.

«La cabina fa parte dell’arredo urbano dei vicini giardini pubblici - ha precisato l'ufficio stampa dell'Enel - L'impalcatura ci risulta montata nell'ambito dei lavori del cantiere del Comune e non si è avuta l’accortezza di lasciare libero il passaggio per accedere alla porta della cabina. Questo imprevisto ha comportato una notevole perdita di tempo per i nostri operai prolungando la mancanza della corrente elettrica nel quartiere». «Ho dovuto buttare oltre 100 brioches, pane e altri prodotti salati. Ora - aggiunge Agosti - chiederò di essere risarcito del danno subìto». (l.f.)