Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

Isolati dal cantiere: a Porto Mantovano navetta gratuita

Dal 15 i lavori alla ferrovia e le chiusure dei passaggi a livello. Salvarani: «Impossibile avere un corridoio per bici e pedoni»

PORTO MANTOVANO. I lavori alla linea ferroviaria Verona-Mantova che passa per Porto Mantovano inizieranno il 15 novembre, così come il piano di chiusure dei passaggi a livello, che rimarrà in sostanza quello già stabilito nella delibera di qualche giorno fa (solo che il piano avrebbe dovuto scattare già da martedì).

A darne notizia è il Comune di Porto, che annuncia anche un’importante novità: la realizzazione di un servizio di taxi o navetta gratuito che verrà messo a disposizione delle persone che, avendo la possibilità di muoversi solamente a piedi o in bici, con la chiusura dei passaggio a livello (in particolare di quello accanto alla stazione) avrebbero problemi ad avere accesso ai vari servizi del paese. Insomma, una vettura che su richiesta porterà le persone, in particolar modo gli anziani, in farmacia o all’ambulatorio del medico o in altri luoghi. «A gestire questo servizio – spiega il sindaco Massimo Salvarani – ci sarà l’Asep per quanto riguarda la fascia oraria del mattino, ovvero dalle 9.30 alle 12.30, mentre al pomeriggio il testimone passerà al centro Auser di Sant’Antonio e al centro socio-ricreativo di Bancole, che dovrebbero dividersi a metà il periodo che va da qui a Natale. Con loro stiamo ancora dialogando per definire la loro disponibilità».

Il piano di chiusure, invece, non verrà modificato, nonostante il Comune abbia provato a ridurre i disagi: «Ho tentato anche di chiedere la creazione di passaggio pedonale, ma mi è stato risposto che non è possibile per motivi legati alla sicurezza del cantiere» dice Salvarani.

Dalla mezzanotte del 14 scatterà la chiusura del passaggio a livello della stazione di Sant’Antonio, sull’asse via Marconi/Belgiardino, che rimarrà chiuso giorno e notte fino alla mezzanotte del 23 dicembre.

I passaggi a livello di via Gramsci e di via Martiri della Libertà rimarranno chiusi solamente di notte, vale a dire dalle 22 di ogni sera alle 6 del mattino, a partire dal 15 novembre e sino al 23 dicembre. A breve, annuncia Salvarani, arriveranno nelle case degli abitanti di Porto i volantini che daranno annuncio sia dei lavori, che delle chiusure e anche del servizio di taxi gratuito messo a disposizione. (f.a.)