Quotidiani locali

goito

Stangata la gang della cocaina

Goito. L’attività di spaccio, proseguita per oltre due anni, testimoniata dai clienti: tre condannati  

GOITO. Non erano grosse quantità quelle che piazzavano sul piccolo mercato di consumatori che gravitava tra Goito e le frazioni. Ma a colpi di 80 euro al grammo avevano avviato una florida attività di spaccio di cocaina. Finché su di loro è caduta la lente d’ingrandimento dei carabinieri che nel giro di un paio di settimane hanno minuziosamente ricostruito modi di vendita, prezzi e lista dei clienti, i quali hanno dovuto testimoniare contro i loro fornitori.

Ieri il termine della vicenda giudiziaria per i tre marocchini, imputati di spaccio di stupefacenti in concorso. Tutti condannati in rito abbreviato (con lo sconto di un terzo della pena). Stangato l’unico dei tre su cui pesano dei precedenti con la giustizia: a Tarik Rhazouani, 34 anni, domiciliato a Solarolo il giudice ha inflitto tre anni, quattro mesi e cinquemila euro di multa. Se la sono cavata più a buon mercato i complici, entrambi incensurati: un anno, dieci mesi e tremila euro di multa per Soufiane Gmih, 33 anni, residente a Solarolo e per Mohamed Reyyouch, 37 anni, di Goito.

Secondo quanto scoperto dagli investigatori che hanno stroncato il giro, il terzetto ha spacciato cocaina per oltre due anni, dal marzo del 2014 al maggio del 2016. In questo periodo ad alcuni clienti sono state cedute piccole quantità, ad altri fino a un etto di cocaina. Sempre uguale il prezzo: quaranta euro ogni mezzo grammo di polvere bianca. I clienti, hanno stabilito le indagini, compravano cocaina in media tre o quattro volte al mese. In un caso un cliente di Rhazouani ha acquistato dosi fino a tre volte la settimana.
 

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista