Quotidiani locali

Depuratore di Visano I sindaci contattano l’università di Parma

Asola. Il comitato chiede uno studio all’ateneo emiliano Obiettivo: individuare i rischi per l’ecosistema del Chiese

ASOLA. La richiesta di uno studio all’università di Parma sulle possibili ricadute ambientali sull’ecosistema del fiume Chiese in seguito alla prospettata realizzazione del depuratore di Visano.

Il comitato “Sindaci del Basso Chiese” prosegue nella sua battaglia per mantenere alta l’attenzione sul tema. I primi cittadini di quattro Comuni mantovani (Acquanegra sul Chiese, Asola, Canneto sull’Oglio e Casalmoro) e tre bresciani (Acquafredda, Remedello e Visano) hanno sondato la disponibilità del dipartimento di Scienze Chimiche, della Vita e della Sostenibilità Ambientale dell’ateneo emiliano.

Obiettivo, ottenere una valutazione sui possibili rischi per il Chiese. Il tutto partendo dai dati ricavati dallo studio di fattibilità prodotto dall’associazione temporanea di scopo Garda Ambiente. «Il dipartimento ci ha chiesto i dati riferiti alla qualità attuale delle acque del Chiese - spiega il sindaco di Asola, Raffaele Favalli – e poi scioglieranno la riserva, anche se ci sono sembrati molto disponibili. Abbiamo scelto di contattare l’università di Parma perché si trova al di fuori dell’area interessata e perché in passato ha già compiuto studi simili su Mincio e Oglio. Siamo convinti che da queste analisi potremo ottenere informazioni utili per capire la sostenibilità o meno del progetto per il Chiese».

Nei prossimi giorni i sindaci si riuniranno per scegliere il loro rappresentante deputato a partecipare alle riunioni e ai diversi tavoli in programma. Probabile che la scelta ricada sul primo cittadino di Visano, il comune più direttamente interessato dall’opera.

La speranza dei sindaci è che possa tenersi a breve l’incontro con il ministro dell’Ambiente Galletti annunciato dall'onorevole Carra. La volontà è quella di portare all’attenzione temi chiave da tenere in considerazione nella fase di progettazione.

Temi elencati in una lettera inviata a Garda Ambiente, Aato di Brescia, Regione e Province di Brescia e Mantova.

Matteo Sbarbada

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista