Quotidiani locali

Due clandestini al lavoro in una maglieria di Ponti

PONTI SUL MINCIO. Ancora lavoratori clandestini nei laboratori gestiti da cinesi. L'ennesimo blitz delle forze dell'ordine è stato compiuto in un laboratorio tessile di Ponti sul Mincio. A fare...

PONTI SUL MINCIO. Ancora lavoratori clandestini nei laboratori gestiti da cinesi. L'ennesimo blitz delle forze dell'ordine è stato compiuto in un laboratorio tessile di Ponti sul Mincio. A fare irruzione nel locale sono stati i carabinieri di Monzambano, con i colleghi di Guidizzolo, delI’ispettorato del lavoro di Mantova, Guardia di finanza di Castiglione delle Stiviere e polizia locale, coordinati dal comandante dei carabinieri di Castiglione, il maggiore Simone Toni.

Dentro il capannone, al lavoro sulle macchine da cucire, c'erano undici operai in regola con il contratto di lavoro; due di questi, invece, entrambi cinesi, nascosti in specie di camere da letto ricavate dentro il laboratorio, sono risultati clandestini.

La titolare dell'impresa, una 50enne cinese residente in paese, è stata denunciata per sfruttamento dell'immigrazione. I due clandestini sono stati accompagnati in questura per l'espulsione.

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista