Quotidiani locali

LA MANIFESTAZIONE

No alla violenza contro le donne: settimana di eventi

Più di cinquanta appuntamenti in programma dal 22 novembre.  Saranno toccati ventiquattro comuni della provincia

MANTOVA. Cinquantatré eventi spalmati su 24 paesi della provincia e su più giorni per dire no alla violenza sulle donne. Un ventaglio ricco di proposte studiate per ricordare la giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne che cade sabato 25. Ecco il programma completo della manifestazione.

CONVEGNI. Mercoledì 22 novembre a Poggio Rusco, biblioteca comunale, alle 17 “Excursus storico-culturale per capire come si è modificata l’immagine della donna nel tempo”. Giovedì 23, nella sede della Cisl in via Torelli a Mantova, alle 9 “Accoglienza ed integrazione”. Un approfondimento sull’immigrazione e sulle donne vittime di violenza nella clandestinità. Sempre giovedì, alle 18 in via Roma a Mantova, i Centri antiviolenza che operano sul territorio illustreranno i dati raccolti e i loro progetti. Venerdì 24 alle 18.30 nella sede della Cgil, via Altobelli, a Mantova si discuterà di uomini maltrattati nel seminario “Gli uomini non nascono violenti, ma alcuni lo diventano”. Sempre venerdì ad Asola, in municipio, alle 21 il seminario “Alle origini della violenza”. Un focus sul profilo criminologo dei manipolatori e sui meccanismi che impediscono alle vittime di uscire dalla violenza. Lunedì 27 alle 16.30 nella sede Cisl di Mantova un approfondimento sul traffico di esseri umani ed in particolare sulla tratta delle donne. Durante il convengo spazio per la lettura teatrale: “Io stupro”, monologo di Franca Rame.

CINEMA. Mercoledì 22 al cinema Capital Multisala di Sermide proiezione del film “Miss Violence” di Alexandros Avranas alle 21. Giovedì 23 alle 20.30 nella biblioteca comunale di Ponti sul Mincio sarà proiettato “La vita possibile” di Ivano De Matteo. Venerdì 24 a Moglia, teatro Mondo Tre, alle 21 il film “Joy” di David O. Russell. A Pegognaga, domenica 26, “Racconti di Stoccolma” di Anders Nilsson, sala civica municipale ore 16. Lunedì 27, cinema Mignon di Mantova, alle 17.30, “La sposa bambina” di Khadija Al-Salami. Gli appuntamenti sono ad ingresso gratuito.

LETTERATURA. Giovedì 23, a San Benedetto, sala consiliare, presentazione del libro “Racconti criminali- omicidi e vittime in famiglia” di Augusto Balloni. Venerdì a Monzambano, sala consiliare, alle 19 presentazione del libro tratto da una storia vera “Una bambina da salvare” di Raphaella Angeri. Seguirà una riflessione sul tema della violenza domestica. Sabato a Pegognaga, nella sala civica municipale alle 15, si parlerà del libro “Cà di töcc” di Riccardo Lonardi. Una dolorosa saga famigliare che inizia negli anni Trenta del Novecento nella Bassa Padana. Sempre sabato a Solferino alle 17.30, sala civica, presentazione di “Altre Stelle”, un viaggio nei centri antiviolenza di Luca Martini. E a Moglia Cinzia Tani parlerà del suo scritto “Darei la vita-grandi donne di grandi uomini” al teatro Italia di Bondanello alle 21.

TEATRO. Venerdì a Felonica, palazzo Cavriani, alle 18.30 lo spettacolo “Aperitivo in Rosso” (ingresso gratuito). Sabato al teatro Bibiena di Mantova lo spettacolo “Amorosi assassini…facciamo finta di niente dai”, una produzione di Ars Creazione e Spettacolo. Ingresso gratuito su prenotazione. Per informazioni 0376-376866. Sempre sabato a Porto Mantovano, sala civica alle 20.45, rappresentazione “Contro chi alza le mani alziamo la voce” (ingresso gratuito). E ancora a Volta Mantovana, sala consiliare palazzo Gonzaga, alle 21 “Sogliole a piacere”, un monologo sull’importanza del ricordo scritto e interpretato da Gloria Giacopini. A Suzzara, alle 21 al cinema Dante, “Manutenzioni. Uomini a nudo”, pièce teatrale tratta dal libro “Uomini che (odiano) amano le donne” di Monica Lanfranco. Entrambi ad ingresso gratuito. A San Benedetto, invece, alle 21 in sala polivalente, Teatro Magro e Zero Beat proporranno “Nessuno può tenere baby in un angolo” (ingresso a pagamento).

ARTE. Sabato a Castiglione delle Stiviere esposizione di scarpe rosse, simbolo della violenza contro le donne, alle 10 in sala civica a palazzo Menghini. A Pegognaga, sempre sabato, inaugurazione alle 16.30 della mostra della pittrice Grazia Badari “Sussurri” al centro culturale “Livia Bottardi Milani” che si potrà visitare fino al 30 dicembre. Il programma completo è consultabile su www.provincia.mantova.it.


 

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista