Quotidiani locali

castel goffredo 

Si scalda il clima a Poiano. Uno striscione anti-profughi

Uno striscione di protesta è stato affisso nella notte tra giovedì e venerdì all’ingresso della villa che si trova a Poiano, frazione di Castel Goffredo, che sta ospitando sedici richiedenti asilo

CASTEL GOFFREDO (Poiano). Uno striscione di protesta è stato affisso nella notte tra giovedì e ieri all’ingresso della villa che si trova a Poiano, frazione di Castel Goffredo, e che sta ospitando sedici richiedenti asilo.

A rivendicare questa azione dimostrativa è l'associazione di destra Progetto Nazionale circolo "Terre dei Gonzaga". «Come prevedibile – spiegano i referenti – nella frazione castellana l'accoglienza dei profughi si sta trasformando da provvisoria a stabile e con un numero di "ospiti" sempre più alto. Nonostante la popolazione si ai ampiamente detta contraria tramite le migliaia di firme raccolte, ignorate dalle istituzioni. Era prevedibile conoscendo gli attori locali, a partire dalla cooperativa Olinda e dalla amministrazione comunale. Chiediamo la chiusura immediata del centro profughi del Poiano e il rispetto della volontà dei cittadini sancita da migliaia di firme». Soltanto qualche giorno fa la notizia dell’arrivo di due profughi in più, ad aggiungersi ai 14 che era già arrivati(perlopiù di donne, e anche due bimbi piccoli), e l’ennesima polemica tra il consigliere di minoranza Roberto Lamagni e l’amministrazione comunale guidata da Alfredo Posenato.
 

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista