Quotidiani locali

felonica

Travolto e ucciso nell’auto in panne

La vittima è un operaio di Sermide: l’incidente nella notte in un tratto di strada privo di illuminazione

FELONICA L’auto sulla quale viaggiava si è fermata all’improvviso. E mentre tentava di rimetterla in moto, una seconda vettura l’ha violentemente tamponato. Un impatto devastante che non gli ha lasciato scampo. Dopo nemmeno mezzora, nonostante gli sforzi dei soccorritori, il suo cuore ha cessato di battere: la vittima è un operaio 62enne di origine marocchina, Bouchaib Radi, sposato con figli, da molti anni a Sermide. Ha trovato la morte sabato sera (25 novembre), in via Argine Valle, a Quatrelle di Felonica. La salma è stata composta nelle camere mortuarie dell’ospedale di Pieve di Coriano, in attesa delle decisioni del magistrato. Decine di persone sono state testimoni della tragedia, avvenuta sulla provinciale per Ferrara.

Sono da poco passate le ventidue. L’operaio alla guida della sua Fiat Punto sta viaggiando in direzione di Bondeno. D’improvviso la vettura annaspa e si ferma. L’uomo tenta di metterla in moto. Inutilmente. Piove e quel tratto di provinciale non è illuminato. Per riuscire a riaccendere l’auto spegne i fari. Dietro di lui però sopraggiunge un’altra vettura. Il conducente, che poi dirà ai carabinieri di non essersi accorto dell’ostacolo, ci va a sbattere contro. L’impatto è violentissimo e coglie di sorpresa l’operaio, che sbatte la testa contro il piantone dell'auto e perde i sensi.

L’automobilista che l’ha tamponato, e viaggia con altre due persone a bordo, si rende conto della gravità della situazione. E, nonostante sia contuso e dolorante, trova la forza di chiamare i soccorsi. Sul posto accorrono le ambulanze del 118 e i carabinieri di Felonica. In supporto anche i colleghi di Magnacavallo, che dirottano il traffico per agevolare le operazioni di soccorso, e i vigili del fuoco che mettono in sicurezza le vetture. Lunghi e interminabili minuti durante i quali medici e infermieri tentato il tutto per cercare di salvare la vita all’operaio. Ma non c’è nulla da fare. Il 62enne muore senza riprendere conoscenza. 

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista