Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Spiraglio per il Palabam, via al piano salva-eventi

Giudice e curatore fallimentare al lavoro per l’esercizio provvisorio d’impresa. Se approvato garantirà le attività e gli spettacoli fino a metà del prossimo anno 

MANTOVA. Palabam: parte l’operazione salvataggio. In queste ore il giudice delegato Andrea Gibelli e il curatore fallimentare della società Stefano Stringa stanno lavorando alacremente per far sì che il palazzetto possa riaprire i battenti, anche se in via temporanea, per garantire gli eventi già programmati.

In poche parole si tratta di varare il cosiddetto esercizio provvisorio d’impresa che sarà operativo fino alla metà del prossimo anno. Ieri mattina giudice e curatore hanno avuto un inco ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

MANTOVA. Palabam: parte l’operazione salvataggio. In queste ore il giudice delegato Andrea Gibelli e il curatore fallimentare della società Stefano Stringa stanno lavorando alacremente per far sì che il palazzetto possa riaprire i battenti, anche se in via temporanea, per garantire gli eventi già programmati.

In poche parole si tratta di varare il cosiddetto esercizio provvisorio d’impresa che sarà operativo fino alla metà del prossimo anno. Ieri mattina giudice e curatore hanno avuto un incontro dove hanno messo a punto la strategia che può garantire la riapertura del Palabam in tempi rapidi. Ci sono però delle procedure da rispettare. Il curatore, prima di presentare l’istanza, deve ottenere una serie di indispensabili conferme. A partire da quella del comune di Mantova che dovrà garantire, per i mesi a venire, il pagamento delle utenze (gas e luce) con la promessa di non procedere legalmente nei confronti della società nell’ambito degli accordi stipulati prima del fallimento. Se tutto andrà come previsto i contratti finora stipulati saranno onorati.

Sigilli per il Palabam, il curatore fallimentare: "Cercheremo di mantenere una parziale attività"



I tempi stringono e, vista l’imminenza di alcuni appuntamenti, l’esercizio provvisorio d’impresa dovrebbe essere approvato nel giro di pochissimi giorni. Il 5 dicembre è prevista la cena dell’Aler, il 6 lo spettacolo con il comico romagnolo Giuseppe Giacobazzi e ancora il 6 e il 10 le gare in casa della squadra di basket.

Intanto, nella giornata di oggi, il curatore procederà all’inventario e a ripristinare la figura del custode. Ricordiamo che a seguito del fallimento anche i due dipendenti sono stati licenziati. Tra i contratti in essere con la Palamantova srl per l’utilizzo del Palabam ci sono quelli che Nicola Marchi, titolare di Nm Group srl, ha stipulato per organizzare una serie di importanti eventi.



Tra gli altri appuntamenti in calendario ci sono, il 7 dicembre, la festa studentesca, l’8 l’esibizione del gruppo Eiffel 65. L’affitto dell’impianto per quelle date è già stato concordato. Se l’esercizio provvisorio d’impresa sarà approvato tutti i concerti programmati, compreso quello di Bob Dylan l’8 aprile, saranno confermati. Come, tra gli altri, il musical Mamma Mia (16 e 17 gennaio), i concerti di Mannoia ( 14 dicembre), Antonacci (24 gennaio) e Nek, Renga e Max Pezzali (12 e 13 febbraio) e la performance di Sgarbi (14 gennaio). Attualmente i sigilli sono apposti, oltre che al palazzetto dello sport, al Gran Teatro Palabam e Gusto, ma non al ristorante cinese in quanto affitto di un ramo d’azienda.