Quotidiani locali

Vai alla pagina su Lavoro
lavoro

Impresa in crisi salvata da quattro ex dipendenti

La Inthema di Cogozzo acquistata dai lavoratori con il workers buyout. L’azienda tessile rilanciata e trasformata in società cooperativa  

VIADANA (Cogozzo). Il subingresso di quattro ex dipendenti nel capitale ha permesso di salvare un’azienda in crisi. Mentre i dati sulla ripresa economica rimangono contrastanti, la vicenda della Inthema di Cogozzo (che produce articoli tessili di qualità per l’arredamento casa) mostra come le imprese possano vedere un futuro investendo su se stesse. La ditta era reduce da alcuni anni di pesanti difficoltà, e col 2017 la situazione si era fatta insostenibile.

Il piano di rilancio è stato assistito da Luca Bolognesi Guelfi e Riccardo Corazza di Sharingfactory, un network di consulenti attivo tra Lombardia ed Emilia-Romagna. Lo strumento del “workers buyout”, apparso l’unica soluzione accettabile alla stessa titolare Marcella Baroni, ha permesso, in presenza di uno stato di crisi irreversibile, di procedere all’acquisto dell’impresa da parte dei suoi dipendenti.

Roberto La Guardia e Andrea Marini,...
Roberto La Guardia e Andrea Marini, due dei nuovi soci di Inthema

Di fatto, è stata fondata una nuova realtà, la società cooperativa a responsabilità limitata Inthema: Andrea Marini Grassetti, Roberto La Guardia, Adelma Brighenti e Stefania Dal Santo, in completa discontinuità con la gestione precedente, sperimenteranno l’avventura dell’imprenditoria in proprio. Il sogno dei fondatori, condiviso negli anni coi collaboratori, non finirà; e, risultato non secondario, i neo imprenditori potranno salvaguardare il loro posto di lavoro, evitando di disperdere un patrimonio di conoscenze e competenze costruito in decenni. I 4 soci intendono cogliere l’occasione per avviare un processo di svecchiamento e digitalizzazione dell’azienda, cambiando l’approccio al mercato e cercando il coinvolgimento di altri soggetti, soci e partner. Inthema è attiva dagli anni ’70, prima come impresa famigliare Baroni Snc. Specializzata nella produzione di spugne, si era poi lanciata con successo nel tessile. Tra i clienti, Upim, Standa e Coop.

La scelta di non cedere alla grande distribuzione portò Gianluigi, figlio del capostipite, a virare sui prodotti di qualità sotto il marchio Inthema. Purtroppo padre e figlio vennero a mancare in un breve lasso di tempo, e toccò a Marcella, sorella di Gianluigi, prendere in mano le redini. Inthema ha continuato a portare avanti collaborazioni importanti (Poltrone & Sofà, Conforama, gli arredi di show televisivi come Bake Off Italia e Masterchef). Purtroppo dal 2008, con la crisi dei consumi, la concorrenza delle manifatture a basso prezzo e dei grandi marchi si è fatta sempre più pressante. Riduzione degli sprechi e ottimizzazione dei processi non erano valse ad evitare la crisi, conclamata nel 2017. Ora il rilancio da parte degli ex dipendenti.

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista