Quotidiani locali

gazzuolo 

La scuola diventa più hi-tech

Piano studio da 192mila euro. Ok agli investimenti in informatica

GAZZUOLO. Per il piano per il diritto allo studio il Comune di Gazzuolo ha messo in bilancio 192mila euro, il 10% in più rispetto all’anno scorso, come sottolineato nell’ultimo consiglio comunale dall’assessore Patrizia Zangrossi. Quest’ultima ha sottolineato che l’istruzione, insieme al sociale, è il settore che richiede maggiori risorse, in termini di attenzione, ascolto e risposta alle esigenze, e anche a livello finanziario. Tanto che il piano scuola incide per circa il 20% sulle spese correnti. Importante l’investimento per potenziare la dotazione informatica dei vari plessi scolastici (Gazzuolo e Belforte), con la creazione di un’aula di informatica nella media di Gazzuolo (come fatto l’anno prima per la Primaria di Belforte) e l’acquisto di un monitor multitouch per la stessa scuola elementare.

Novità importante per l’anno in corso è inoltre l’attivazione del progetto di doposcuola “Impariamo insieme”, partito a inizio novembre, che consente agli alunni che lo desiderano di fermarsi oltre l’orario normale fino alle 16.30 pausa pranzo compresa. «I bambini sperimentano lo Shiatsu per imparare a rilassarsi giocando, il potere della creatività con un artista travestito da elfo, la programmazione informatica utilizzando scratch e un modo nuovo per imparare l’inglese.

Il consiglio ha inoltre approvato tutti i progetti del Comprensivo di Sabbioneta. Il piano scuola è passato all’unanimità.

È stato, inoltre, deciso lo spostamento di tutto il personale dei Comuni di Gazzuolo, Commessaggio e San Martino all’Unione Terre d’Oglio a partire dal 1 gennaio 2018, in modo da rendere sempre più operativa l’Unione.

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista