Quotidiani locali

VIADANA

Lutto per Anna Mori: aprì la prima pizzeria del Mantovano 

Storica barista e ristoratrice, gestì il bar Manzoni e il bar Centrale. L’ultima avventura fu a Pomponesco, col ristorante “Il Leone”.

VIADANA. È mancata Anna Mori, storica barista e ristoratrice viadanese. La donna lascia i figli Mara, Desolina e Antonio (che ha ereditato dai genitori la passione per la ristorazione, ed oggi gestisce un locale all’Elba), oltre a quattro nipoti. La Mori era nata nel 1931 a Poviglio, Reggio; nel ’55 le nozze con Fernando (i due portavano lo stesso cognome). Nel ’58 la coppia era approdata a Viadana, e nel ’61 aveva preso in gestione il bar Manzoni, in piazza. Qui, nel ’64, aprì quella che sarebbe stata la prima pizzeria in provincia di Mantova. Dopo una breve pausa in un negozio di abbigliamento femminile in via Cavallotti, i Mori nel ’70 rilevarono il bar Centrale, dall’altro lato della piazza, che gestirono poi sino al ’77.

L’ultima avventura fu a Pomponesco, col ristorante “Il Leone”. Fu proprio al Leone, che Anna cominciò a dedicarsi anche alla cucina, oltre che ai rapporti coi clienti. Il locale ricevette numerosi riconoscimenti di qualità, e fu ospite due volte di programmi televisivi Rai. Divenne inoltre la “casa” del Club del Fornello, che qui si riuniva una volta al mese per portare avanti un’opera di recupero delle tradizioni gastronomiche. La Mori viveva ancora sopra il Centrale. «Ha sempre affermato – ricorda la figlia Mara – che i suoi anni più belli sono stati quelli in piazza a Viadana, soprattutto per il rapporto speciale instaurato coi clienti». L’ultimo saluto ad Anna Mori sarà dato sabato 2 dicembre alle 14.30 in Castello. (r.n.)
 

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista