Quotidiani locali

bagnolo 

Un quarto di secolo per la Notte di luce: San Biagio all’opera

Partiti i lavori per preparare il presepe vivente. Oltre 150 figuranti e le riflessioni con il don e il vescovo

BAGNOLO SAN VITO (San Biagio). Entra nel vivo la “Notte di luce”, il presepe vivente più rappresentato nel Mantovano e che giunge quest’anno alla 25esima edizione. Un traguardo di longevità importante, confermata dalla adesione di oltre 150 figuranti che si alterneranno nelle cinque rappresentazioni sino al 14 gennaio, e dalla ventina di volontari che da settembre quotidianamente sono all’opera per allestire la Betlemme. Fra di loro molti hanno seguito sin dalle prime battute la nascita di questo evento mentre altri hanno passato il testimone già dallo scorso anno ai più giovani. Un rinnovamento che riguarderà anche parte della disposizione delle capanne collocate nell’area del campo sportivo parrocchiale, ma non riguarderà lo schema fondante dell’evento, confermato nella sua tripartizione.

Proprio per porre l’attenzione sul significato della rappresentazione della Natività oggi, l’edizione “speciale” sarà preceduta da due riflessioni pubbliche in chiesa a San Biagio. La prima, il 14 dicembre alle 20.30, sarà tenuta da don Paolo Gibelli; la seconda, il 21 alle 21, dal vescovo di Mantova monsignor Marco Busca.

Il gruppo di lavoro, guidato da Massimo Benaglia e Roberto Guerzoni, da settembre ha avviato il montaggio di case e capanne di legno nelle quali si svolgeranno le attività del tempo della nascita di Cristo con i “mestieri” svolti da famiglie reali. «Come reali – ricorda Maurizio Riccadonna, uno dei promotori dell’evento – sono le famiglie che si alterneranno nel ruolo di Maria, Giuseppe e Gesù perché proprio dal nucleo fondante delle famiglie e della comunità prende le mosse questo presepe vivente».

Le rappresentazioni si terranno il 25 e 26 dicembre; il 6, 7 e 14 gennaio. Si articoleranno come sempre in tre momenti: dalle 16 alle 17 il visitatori potranno visitare la Betlemme aggirandosi fra le 35 capanne dei mestieri; dalle 17 alle 17,30 si terrà la Sacra Rappresentazione della natività dopo di che il pubblico potrà rientrare partecipando all’evento. E tra le persone entusiaste dell’iniziativa va annoverato senza dubbio il nuovo parroco don Marco Frignani, che da pochi mesi alla guida della parrocchia, ha accolto con grande favore l’iniziativa dei parrocchiani.

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista