Quotidiani locali

Incuria e degrado al cimitero di Quistello

QUISTELLO. «Nel cimitero di Quistello ci sono alcune situazioni di forte degrado», è la denuncia di Stefano Ferrarezzo, un cittadino che abita nel comune del Destra Secchia.Le situazioni lamentate da...

QUISTELLO. «Nel cimitero di Quistello ci sono alcune situazioni di forte degrado», è la denuncia di Stefano Ferrarezzo, un cittadino che abita nel comune del Destra Secchia.

Le situazioni lamentate da Ferrarezzo riguardano l'incuria che si nota su alcune tombe che presentano lapidi rotte o croci spezzate e un cumulo di macerie all'interno dello stabile. «C'è poi un altro problema – spiegano Ferrarezzo e altri cittadini – il muro di cinta del cimitero non è completo».

Su un lato, proprio dietro alle macerie, il muro in cemento è interrotto e al suo posto è presente una recinzione in rete metallica. «Questo non è regolare – dicono i cittadini – infatti, per legge, è previsto che i cimiteri debbano essere interamente recintati con mura in cemento armato alte almeno due metri. In realtà a Quistello il muro non è mai stato completato, sarà così da una ventina d'anni e pare che il problema sia dovuto alla mancanza di fondi».

Per quanto riguarda il mucchio di macerie, tra cui vi sono frammenti di vecchie lapidi rotte, è da imputarsi ad alcuni lavori che sono in corso nel cimitero. Gli interventi sono di estumulazione e di sistemazione delle tombe ammalorate. Infatti, in un’area della struttura le lapidi degradate sono state sostituite con delle croci bianche.

In alcune zone del cimitero restano però ancora alcune tombe in condizioni di degrado. (g.p.)

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista