Quotidiani locali

castel goffredo

“Libri sotto i portici” chiude bene

Castel Goffredo. Il mercato tiene nonostante la crisi. Prossimo appuntamento a febbraio 2018

CASTEL GOFFREDO. Il sole finalmente benedice Libri Sotto i Portici, che domenica scorsa ha visto concludersi l’annata, se non con il pienone, almeno con una giornata senza pioggia: il meteo era stato infatti il vero protagonista delle due domeniche di libri usati precedenti, con pioggia e maltempo che avevano scoraggiato i più a spingersi a Castel Goffredo.

Castel Goffredo, Libri sotto i portici chiude in bellezza Nonostante l'allarme freddo, Libri sotto i portici chiude con la soddisfazione degli organizzatori. «Eravamo un po’ preoccupati che la crisi potesse colpire anche noi - commenta Alessandra Taraschi, referente del comitato organizzatore - e invece, nonostante l’allarme meteo, possiamo ritenerci soddisfatti. Ospitiamo più di cento espositori da Emilia, Veneto e addirittura un espositore di Firenze che è con noi da sette anni, anche se recentemente il vero boom di presenze, sia per quanto riguarda gli espositori sia per quanto concerne i visitatori, lo abbiamo registrato dal Trentino Alto Adige. Siamo soddisfatti anche perché quasi tutti gli espositori hanno già richiesto il rinnovo dell’abbonamento per il 2018, e questo è un segno tangibile che le cose vanno per il verso giusto». (video Vincenzo Bruno)


Abbastanza soddisfatti gli espositori, che hanno comunque pagato un allarme freddo e maltempo sul Nord Italia che ha impedito di riempire di curiosi piazza Mazzini ed i portici: al di là dell’ esito dell’ultima domenica, comunque, registrano comunque un calo generalizzato, non solo nella piazza castellana. Soddisfatti invece gli organizzatori, che nonostante il meteo hanno visto una tenuta del numero di espositori, complice anche la presenza dei portici. «Eravamo un po’ preoccupati che la crisi potesse colpire anche noi - commenta Alessandra Taraschi, referente del comitato organizzatore - e invece, nonostante l’allarme meteo, possiamo ritenerci soddisfatti. Ospitiamo più di cento espositori da Emilia, Veneto e addirittura un espositore di Firenze che è con noi da sette anni, anche se recentemente il vero boom di presenze, sia per quanto riguarda gli espositori sia per quanto concerne i visitatori, lo abbiamo registrato dal Trentino Alto Adige. Siamo soddisfatti anche perché quasi tutti gli espositori hanno già richiesto il rinnovo dell’abbonamento per il 2018, e questo è un segno tangibile che le cose vanno per il verso giusto». Il prossimo appuntamento con i libri a Castel Goffredo è la prima domenica di febbraio. (v.b.)
 

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista