Quotidiani locali

Un piano unico per i rifiuti Ecco le novità da gennaio

San Giorgio e Bigarello. Verranno unificati calendari, raccolta e tariffe Una manovra da 1 milione e 200mila euro per un totale di 11mila 600 abitanti

SAN GIORGIO E BIGARELLO. Dal primo gennaio inizierà la raccolta unica di San Giorgio e Bigarello con un piano dal valore di circa un milione e 230mila euro che riguarderà 11.600 abitanti. Verranno quindi unificati i calendari con i giorni di raccolta e le tariffe, con un ampliamento dei servizi offerti ai cittadini.

La prossima settimana il nuovo regolamento verrà portato al consiglio dell’Unione, e a gennaio saranno messi in approvazione il regolamento Tari, il Piano finanziario e le tariffe. Le amministrazioni hanno programmato due serate di presentazione pubblica per i residenti: lunedì 18 al centro polivalente di Bigarello e martedì 19 al centro culturale di San Giorgio, sempre alle 21. «Per noi l’Unione è questo – commenta il sindaco Beniamino Morselli – significa lavorare insieme, dove possibile unificare i servizi e migliorare l’offerta per i cittadini del territorio». Il territorio sarà diviso in due zone, quella azzurra la più popolosa di San Giorgio, che comprenderà l’area che si trova ad ovest dell’autostrada tra via Ghisiolo e viale Brennero (numeri pari), e la zona arancione che comprenderà tutto il resto di San Giorgio e Bigarello. Unificando il servizio ci saranno delle variazioni dei giorni di raccolta dei diversi materiali, ma rimarranno uguali le frequenze. Nella zona azzurra i giorni di raccolta non subiranno variazioni e saranno mercoledì e sabato l’umido, il venerdì la plastica e ogni quattro settimane il secco, il giovedì vetro e carta alternati, perché quindicinali, infine il lunedì il verde. Nella zona arancione invece i giorni saranno il lunedì il verde, il martedì carta e plastica con carta quindicinale, il mercoledì e il sabato l’umido, il giovedì il vetro, quindicinale.

Tra le altre novità ci sono che i cittadini potranno indistintamente conferire i rifiuti differenziati nei centri di raccolta di San Giorgio o Bigarello, a Stradella verrà installato un eco shell, un container automatico per la raccolta differenziata come quello che c’era in piazza Arche a Mantova, con accesso con tessera elettronica richiedibile a Mantova Ambiente. A Bigarello verranno raddoppiate le ore di spazzamento stradale e sarà aumentata la frequenza di raccolta del verde. Per quanto riguarda la accolta degli ingombranti, a Bigarello sarà introdotta la frequenza di San Giorgio, quindi due volte al mese. L’ecocalendario sarà cartaceo e digitale, consultabile su due app: quella di municipium, oppure la nuova app specifica di Tea “Dove lo butto?”. Per l’organico infine niente più sacchetto: i supermercati daranno le borsine biodegradabili.

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon