Quotidiani locali

CASTEL GOFFREDO

A lezione da Burns. Il chitarrista: amo insegnare ai ragazzi

Stef Burns, il chitarrista americano conosciuto in Italia per essere la prima chitarra di Vasco Rossi dal 1995, è tornato a Castel Goffredo per un master class in sala civica

CASTEL GOFFREDO. Stef Burns, il chitarrista americano conosciuto in Italia per essere la prima chitarra di Vasco Rossi dal 1995, è tornato a Castel Goffredo. Nel comune mantovano Burns è arrivato domenica 17 dopo il concerto della scorsa primavera in teatro mentre questa seconda occasione era riservata a una master class e clinic che il chitarrista ha tenuto ieri pomeriggio nella sala civica.

L’organizzazione dell’evento è stata curata da Mario Chiesa, chitarrista e insegnate, anima di For Freedom Music, e dalla scuola di musica Pastorius i cui allievi erano seduti, con le molte persone iscritte, fra il pubblico della sala civica di Castel Goffredo.

«Preparare un concerto o una tournée mi costa la stessa fatica che preparare questo tipo di eventi» - afferma Burns all’inizio dell’intervista concessa alla Gazzetta mentre termina di accordare la sua Fender. Il taglio delle corde e la prova dell’accordatura sono, in realtà, un “solo” che Burns regala ai pochi intimi che assistono a questo rito. Burns è titolare di una scuola di musica «e amo insegnare. Mi piace lavorare con i ragazzi e mi piacciono queste situazioni» spiega mentre deposita nella custodia la sua preziosa Fender avorio (nella sala, invece, si trovano la Gibson nera e l’altra Fender bianca, quella da palco, pronte per essere suonate). «Mi piace soprattutto quando i ragazzi trovano il loro stile. Non mi interessa che suonino come me, ma che dopo il nostro incontro loro sappiano come tirar fuori la loro personalità e il loro stile. Questa è grande soddisfazione, la più grande come insegnate».

Il chitarrista di Vasco Stef Burns insegnante per un giorno a Castel Goffredo Stef Burns, il chitarrista americano conosciuto in Italia per essere la prima chitarra di Vasco Rossi dal 1995, è tornato a Castel Goffredo. Nel comune mantovano Burns è arrivato ieri dopo il concerto della scorsa primavera in teatro mentre questa seconda occasione era riservata a una master class e clinic che il chitarrista ha tenuto ieri pomeriggio nella sala civica. (video Vincenzo Bruno)


Burns ha un “pedigree” rock da vera star americana. Oltre che con Vasco Rossi, Burns ha suonato con Alice Cooper, John Lee Sanders, Stevie Wonder, Steve Winwood, James Taylor e con altri grandi artisti internazionali. Nel 1995 sbarca al fianco di Vasco nella due giorni-evento di San Siro Rock sotto l’assedio e fu amore eterno con il rocker di Zocca (che celebrerà anche le sue nozze laiche con Maddalena Corvaglia). «L’affiatamento con Vasco è fantastico.

Le mie trame rock, ma allo stesso tempo morbide, sono ciò che gli piace, Tuttavia, amo lavorare con lui perché mi lascia libero di esprimere la mia personalità nelle sue canzoni. Questa sintonia ci lega e credo che sia questo aspetto che appunto ci lega e fa si che suoniamo insieme ormai da 22 anni». Il lavoro da solista, invece, lo vede prossimo a un nuovo lavoro. «Sono stato tanto con mia figlia quest'anno, ho scritto e lavorato molto. Ho molte canzoni pronte per un nuovo album» afferma prima di imbracciare la chitarra e dare il via al lungo pomeriggio castellano. In scaletta brani di Hendrix, B. B. King, Stevie Ray, Freddie King. Dal blues al rock, passando per il jazz e l'improvvisazione. La lezione di Burns serve per far capire come nasce una trama sonora e come si può personalizzare un pezzo classico.

Luca Cremonesi
 

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro