Quotidiani locali

Mantova, Tea progetta la casa rifugio per terremotati

Impianti all’avanguardia per il centro polivalente di Ancarano, in Umbria, devastato nel 2016

La palestra anti-sismica progettata da Tea per i terremotati del Centro Italia Tea in aiuto alla comunità umbra colpita dal terremoto 2016. Dall’illuminazione al riscaldamento, dall’impianto idrico al gruppo di emergenza: è stato consegnato il 15 dicembre a una delegazione della Pro Loco di Ancarano di Norcia il progetto esecutivo realizzato da via Taliercio per gli impianti di un edificio polivalente in via di costruzione in uno dei comuni più colpiti dal sisma del 2016. Una casa rifugio per ospitare l’intera popolazione in situazioni di emergenza. LEGGI L'ARTICOLO

MANTOVA. Tea in aiuto alla comunità umbra colpita dal terremoto 2016. Dall’illuminazione al riscaldamento, dall’impianto idrico al gruppo di emergenza: è stato consegnato il 15 dicembre a una delegazione della Pro Loco di Ancarano di Norcia il progetto esecutivo realizzato da via Taliercio per gli impianti di un edificio polivalente in via di costruzione in uno dei comuni più colpiti dal sisma del 2016. Una casa rifugio per ospitare l’intera popolazione in situazioni di emergenza, ma anche un luogo utile a ricreare aggregazione e rilancio del territorio. «Per noi all’inizio era un sogno nato sotto una tenda in mezzo alla distruzione - ha spiegato il presidente della Pro-Loco Venanzio Santucci - un sogno che ora si sta realizzando grazie al contributo di tanti che hanno risposto al nostro appello».

Tra loro: il Consorzio Oltrepò Mantovano guidato dal sindaco di Motteggiana Fabrizio Nosari che ha chiesto a Tea di sviluppare gratuitamente la progettazione esecutiva di tutti gli impianti a servizio di quella che è stata ribattezzta “Casa Ancarano”. «I nostri tecnici hanno lavorato a questo progetto per circa un anno - ha aggiunto il presidente di Tea Massimiliano Ghizzi - Anche la nostra terra è stata toccata dal terremoto e sappiamo cosa significa restituire stabilità dopo catastrofi come questa». “Casa Ancarano” sarà un edificio di circa 650 metri quadrati in legno lamellare che ospiterà cucina, bar, palestra, spogliatoi, bagni, campo da calcetto (realizzato grazie a una donazione del calciatore dell’Inter Antonio Candreva) e un’area polivalente di circa 280 metri convertibile (grazie alle pareti mobili) in poche ore, in zona di accoglienza in grado di ospitare nelle emergenze fino a circa 70 persone.

La direzione tecnica di Tea guidata da Luigi Basaglia ha previsto di dotare l’edificio di impianti tecnologicamente avanzati e all’avanguardia. «All’inizio - ha raccontato Basaglia - ci siamo chiesti se eravamo in grado di realizzare un progetto simile. Ce l’abbiamo davvero messa tutta e tutti hanno dato il loro contributo». Nel dettaglio, il fabbricato avrà un impianto termico costituito da sei unità di trattamento aria collegate ad una caldaia a condensazione per la produzione di acqua calda, per l’impianto termico e per le utenze sanitarie. Il sistema di riscaldamento sarà integrato da un impianto solare termico. Nella progettazione è stata riservata particolare attenzione alla possibilità di rendere la struttura funzionante anche in caso di interruzione delle principali sorgenti di alimentazione quali acqua, gas ed energia elettrica. Sarà inoltre dotata di un impianto di rilevazione incendio, diffusione sonora per l’evacuazione, videosorveglianza e illuminazione di emergenza. L’illuminazione, interna ed esterna, sarà realizzata a led ad alta efficienza energetica. Per alcune soluzioni adottate nel progetto «abbiamo fatto tesoro di brevetti e conoscenze di aziende mantovane - aggiunge Basaglia - diciamo che abbiamo cercato di portare un po’ di Mantova ad Ancarano».

Il cantiere è partito ad ottobre e intanto continua la raccolta fondi per poter completare l’opera entro la prossima primavera «e chissà - è l’auspicio - che dal Mantovano ci arrivi qualche altro aiuto». Per chi volesse contribuire: Iban IT 32k0570438580000000151100 Banca Popolare di Spoleto - Agenzia di Norcia, intestato a Pro Loco Ancarano di Norcia “Un aiuto per Ancarano - emergenza sisma 2016”. (m.v.)

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro