Quotidiani locali

roverbella 

Beatificazione di fratel Ettore Oggi si comincia a Milano

ROVERBELLA. Oggi alle 16 alla Casa Betania delle Beatitudini a Seveso (Monza) l’arcivescovo di Milano, monsignor Mario Delpini, aprirà il processo diocesano per la beatificazione e la canonizzazione...

ROVERBELLA. Oggi alle 16 alla Casa Betania delle Beatitudini a Seveso (Monza) l’arcivescovo di Milano, monsignor Mario Delpini, aprirà il processo diocesano per la beatificazione e la canonizzazione di fratel Ettore Boschini, originario di Roverbella. La diocesi ricorda che il rito di apertura sarà «un momento solenne e insieme semplice»: vi parteciperanno insieme all’arcivescovo, nella veste oltre che di pastore della Chiesa Ambrosiana anche di primo giudice, gli altri componenti della commissione d’inchiesta: il delegato episcopale e responsabile del Servizio diocesano per le cause dei Santi, monsignor Ennio Apeciti, il collaboratore del medesimo servizio, don Marco Gianola, il notaio che vergherà il verbale della sessione, don Simone Lucca. Con loro ci sarà la postulatrice, la storica Francesca Consolini. Si inizierà con un momento di preghiera, il saluto di monsignor Delpini e «l’ascolto della parola di Dio», a partire da alcuni brani biblici scelti e legati in modo particolare alla carità. Poi l’arcivescovo proporrà una riflessione. In questo clima di preghiera si svolgerà il momento del giuramento, con l’atto solenne di apertura. Nella cappella di Casa Betania riposano le spoglie di fratel Ettore e lì sorella Teresa Martino e altre sorelle continuano l’impegno per i poveri cui il religioso camilliano consacrò la vita.

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro