Quotidiani locali

canneto sull’oglio 

Dibattito scout speed: Asola ne blocca l’utilizzo

Continuano i dissidi tra i Comuni dell'Asolano che avevano dato vita a un unico corpo di polizia locale. A scatenare il divorzio proprio questo strumento 

CANNETO SULL’OGLIO. Polizia locale: anno nuovo, convenzione nuova? Sembra questo, salvo clamorosi ripensamenti, il destino dell’attuale accordo per la gestione associata della polizia locale che raggruppa Asola (capofila), Acquanegra sul Chiese, Canneto sull’Oglio, Gazoldo degli Ippoliti, Mariana e Piubega.
Nell’ultima conferenza dei sindaci, lunedì 18 dicembre, il primo cittadino di Acquanegra ha ribadito la volontà di uscire dagli accordi già espressa nella riunione precedente del 5 dicembre. «Ineguaglianze per noi inaccettabili», aveva detto Monica De Pieri.

 Gli esponenti degli altri Comuni dal canto loro hanno fatto intendere di non avere argomenti per trattenerla. Così con il 2018 è logico attendersi che, dopo che il consiglio comunale di Acquanegra, forse già a gennaio, discuterà e delibererà il recesso anticipato dalla convenzione, la stessa dovrà essere riscritta. A quel punto termini e paesi aderenti cambieranno. Un po' come accaduto pochi mesi fa per la convenzione per i servizi del segretario comunale lasciata sempre da Acquanegra.

Uno dei motivi del dibattere è lo scout speed in funzione da settembre. Dopo la conferenza dei sindaci di inizio dicembre, il sindaco Monica De Pieri aveva dichiarato che in seguito alla mozione presentata a Canneto dall’ex sindaco Pierino Cervi, l’uso del dispositivo era stato sospeso. Ma dopo la conferenza di lunedì 18 si è chiarito che la sospensione non riguardava tutti i Comuni coinvolti, bensì solo un paio.  La mozione di Cervi  ha aperto un fronte di riflessione che ha visto orientamenti diversi. La De Pieri ad esempio ha espresso la ferma volontà di non far utilizzare il dispositivo in territorio acquanegrese.

Il sindaco Raffaelle Favalli invece ha spiegato che l'utilizzo nel Comune di Asola «è temporaneamente sospeso perché sono in corso valutazioni relativamente ai tratti stradali su cui utilizzare il dispositivo». Mentre il sindaco Raffaella Zecchina ha ribadito che a Canneto «l'utilizzo prosegue per finalità di sicurezza su strade già teatro di incidenti gravi e la cui pericolosità è stata segnalata anche dai cittadini». Presto dovrebbero essere messi cartelli per avvisare gli automobilisti.

Nel frattempo come da comunicato apparso sui alcuni siti dei Comuni associati, lo scout speed è stato utilizzato a Canneto sull’Oglio sulla ex statale 343, la provinciale 4, via Mantova e via Brescia. A Gazoldo degli Ippoliti sulle provinciali 1 e 17, via Marconi e via Postumia. A Mariana sulla provinciale 7 (e periferia centro abitato) e via Mazzini. A Piubega sulle provinciali 1 e 7, via Aldo Moro, via Andreoli, zona cimitero, via San Cassiano e strada Gazoldo. Ad Asola prima della sospensione temporanea era utilizzato in strada Compartitori, provinciale 2, ex statale 343, via Circonvallazione sud, via per Cadimarco, via Mantova, via Cremona, via Parenti, via Parma, viale Brescia e provinciale 1 Asolana.


 

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro