Quotidiani locali

castiglione delle stiviere

Il traffico e la sicurezza. Ecco le nuove telecamere

Castiglione. Dopo quella dell’ospedale ce ne sarà una in zona San Pietro. Da venerdì 22 in azione i dispositivi anche a Grole e all’ingresso da Montichiari

CASTIGLIONE DELLE STIVIERE. Nuove telecamere in arrivo a Castiglione delle Stiviere. La prima verrà installata in questi giorni sul semaforo dell'Ospedale. Al momento c'è una telecamera per chi arriva da Desenzano del Garda che frutta al comune circa 300 mila euro all'anno. «Questo dimostra - commenta il sindaco Volpi, - che c'è una sistematica violazione della legge e che le persone passano con il rosso. I numeri sono chiari, oltre a chi passa con il rosso qui il numero di incidenti è il più alto del paese. Per questo abbiamo deciso di intervenire aggiungendo una telecamera sul semaforo della direttrice opposta e cioè per chi arriva da via Gnutti. Non è solo questione di cassetto ma soprattutto di sicurezza visto che qui le persone continuano a passare con il rosso e il rischio incidenti è altissimo».

Un'altra telecamera invece sarà installata a breve vicino al semaforo della zona san Pietro. Anche in questo caso, commenta il sindaco Volpi, «l'esigenza è nata da molte segnalazioni. Qui in molti passano con il rosso e il pericolo è doppio perché, nelle ore di punta, ci sono i ragazzi e le ragazze delle scuole medie e dell'istituto Gonzaga. La telecamera, dunque, anche in questo caso avrà il compito di controllare e sanzionare per evitare che la prassi di passare con il rosso continui». Le due telecamere sono state noleggiate perché, commenta Volpi, «se vedremo che il fenomeno si argina o scompare siamo pronti a toglierle».

«La sicurezza è alla base di questi interventi - ha commentato anche il vice sindaco Andrea Dara - e il nostro intento non è quello punitivo, ecco perché preferiamo investire su questi tipi di interventi puntuali e contestualizzati». Sempre sul fronte sicurezza e controllo del territorio, ieri a Castiglione sono apparse alcune telecamere posizionate in due ingressi del paese, in particolare modo in zona Grole, la frazione di Castiglione che si trova prima di arrivare a Solferino, e all'ingresso del paese per chi arriva da Montichiari, in zona rotonda Amica Chips. Si tratta dell'inizio lavori del “progetto varchi” di Comune, Tea e Confindustria. Nei mesi scorsi, infatti, gli imprenditori di Castiglione hanno raccolto circa 30mila euro che sono stati consegnati a Tea, mentre il Comune ha versato oltre 55mila euro per coprire la spesa di questo servizio che serve per controllare le auto in entrata e in uscita dal comune; un servizio utile alle forze dell'ordine per monitorare eventuali auto sospette che transitano sul territorio di Castiglione. Da gennaio 2018 il progetto varchi sarà dunque operativo.

Luca Cremonesi

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon