Quotidiani locali

GONZAGA

Oltre 300mila euro per il campo sportivo 

Via libera al cantiere: prima le demolizioni, poi i nuovi spogliatoi. Si tratta di lavori resi necessari dai segni lasciati agli edifici dal terremoto 

GONZAGA. Ammonta a 320mila euro il costo del cantiere che il Comune di Gonzaga ha deciso per il campo sportivo. L’impianto, che si trova nell’area compresa tra via Togliatti e via Salvemini, ospita oltre 250 allievi delle giovanili del Gonzaga, più le prime squadre del Gonzaga e della Dinamo. E ha bisogno urgente di lavori.
Tutto nasce dal terremoto, che ha lasciato segni profondi sulle strutture a corredo del campo da calcio. Di conseguenza c’è la necessità di creare un nuovo edificio al cui interno collocare gli spogliatoi per giocatori e arbitri e la sede dell’Ac Gonzaga. Per fare questo il Comune ha presentato un progetto che ha ottenuto 192mila euro come cofinanziamento da parte della struttura commissariale per la ricostruzione post-terremoto. A questi soldi il Comune aggiungerà altri 130mila euro che sono stati ottenuti come indennizzi derivati da una polizza assicurativa legata proprio al sisma.

«Se un primo edificio è già stato abbattuto, ora elimineremo un’altra struttura provvisoria (era un prefabbricato, ndr) in cui si trovano attualmente gli spogliatoi – spiega il sindaco Claudio Terzi – in questo modo ricaveremo lo spazio sul quale poter costruire la nuova struttura, definitiva e finalmente in muratura».

L’iter dei lavori dovrebbe seguire il seguente calendario: entro la fine dell’anno (dunque, nei prossimi giorni) l’inizio delle procedure della gara; entro la fine di aprile l’aggiudicazione della stessa; il cantiere dovrebbe poi aprirsi alla fine della stagione sportiva e approfittare della pausa estiva per compiersi limitando al minimo i disagi a danno degli sportivi.




 

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PERCORSI

Guida al fumetto: da Dylan Dog a Diabolik